/ Terza categoria
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Terza categoria | 14 giugno 2022, 23:00

BAVARI Il saluto di fine stagione di mister Musetti

Dal profilo FB del tecnico genovese ecco la riflessione di fine campionato

BAVARI Il saluto di fine stagione di mister Musetti

Ho pensato molto se finire la lettera di ringraziamento con un addio o un arrivederci ma non essendo un problema che mi attanagliasse molto al momento ho preferito scriverla e basta... Mi sono venute in mente, come in un film, tutte le immagini di tutto quest’anno e devo ammettere che, anche se ho vissuto periodi di frustrazione e di parecchie incazzature nel mio percorso visivo, in mente ho ripercorso solo momenti positivi. Sono affiorati in me solo ricordi piacevoli, che hanno mutato il mio stato d’animo. Ci vorrebbe forse un’enciclopedia per descrivere tutti i momenti belli e brutti, tutte le sensazioni e le emozioni che ho vissuto, perché allenarvi non è stato solo allenare una squadra, ma è stato come fondersi in un unico elemento, vivere la vostra quotidianità quelle 3 volte a settimana, prendere le vostre abitudini e difese ed imitare certi vostri comportamenti. Il mio compito non è solo stato quello di allenare una squadra, ma anche di cercare insistentemente a dare un’identità ben precisa, al di là dei risultati tecnici. Alla fine, credo di essere riuscito nel mio compito ed il premio che ho ricevuto è dovuto al fatto che alla cena di fine anno a conclusione di serata, al momento dei saluti, tutti quegli abbracci e quei GRAZIE mi hanno riempito di gioia ed orgoglio…è proprio per questo che per me è stato come un premio, uno dei premi più belli che abbia mai ricevuto...meglio di una coppa… Questo vuol dire che in piccola parte il gruppo mi ha definitivamente considerato ‘‘uno di loro’’. Passerei ai ringraziamenti quelli veri e sentiti...Grazie a VOI ragazzi! Grazie ad Ezio, un amico che da anni oltre che una sincera amicizia condividiamo campi da calcio. Sotto pioggia sotto la neve e qualsiasi agente atmosferico ci possa capitare...il tuo lavoro non è sotto i riflettori come altri ma credo che nessuno potrebbe mai eguagliarti...sei una persona speciale! Grazie a Paolo, anche con te da anni si condivide campi da calcio, quest’anno più’ che mai hai fatto un lavoro straordinario...motivato e messo in forma ragazzi che non credevano più in loro stessi...non è da tutti...sai carpire tutti gli stati d’animo e rendere la fatica divertimento! Carlo..Carlo...quante serate al telefono per cercare di riuscire a trovare una quadra per la domenica...persino alle tre del mattino alla vigilia della partita. Quante chiamate in settimana per programmare esercizi ed allenamenti! Hai un carattere forte, a volte incompreso. Non da me che ti ho cercato e voluto a tutti i costi per venire a darmi una mano per intraprendere quest’avventura che solo a settembre sembrava impossibile arrivare dove siamo arrivati ma sopratutto in quale modo? Giocando il nostro calcio! Il tuo carattere e la tua tenacia hanno messo in risalto le qualità di giocatori che non avevano mai giocato a calcio! Sei unico... Piervito grande cuore e professionalità. Hai preso i partiti e gli hai fatto capire la veridicità del buon senso. Esistono poche persone come te ed io sono fiero di averti in questo staff...Un grazie particolare va a te Stefano, il mio DS che dall’estate scorsa abbiamo lottato per allestire questa meravigliosa squadra...questo meraviglioso gruppo...avremmo ancora sfide davanti ma non ci spaventeranno...Grazie a tutta la Società US Bavari 2003 che seppur in ombra per tanti , ci ha permesso di disputare un campionato senza intoppi...e grazie ancora per la fiducia e la carta bianca che mi avete concesso...ma sopratutto grazie per il lavoro che state facendo per far sì che questo sogno, che questa squadra possa essere ancora viva l’anno prossimo! Un grazie particolare va a Paolo Dellepiane giornalista di Settimana Sportuna di quelle persone che hanno fatto sentire importanti anche gente declassata come noi di terza categoria..Grazie ai miei colleghi di terza per tutti i complimenti sul gioco espresso e stima nei miei confronti ! Io vi ringrazio ma senza le persone citate qua sopra non sarei nulla! Non avrei potuto fare nulla senza questi meravigliosi giocatori, staff e società....

Concludo questa lettera dicendovi che siete stati la mia gioia, tutti quanti. Mi avete fatto incazzare? Si e tanto..ma mi avete regalato la gioia di scendere in campo giorno dopo giorno, mese dopo mese per poi vedervi giocare così bene per divertirvi e far divertire...Ragazzi non ha prezzo per me ma per tutti noi...avete capito che il calcio é una questione di testa e che la mentalità vincete porta a prestazioni ed a risultati.

Come vi dissi quella volta nello spogliatoio prima della partita che ci avrebbe consacrato 4º...”vi invidio perché le partite che voi giocate noi non possiamo più giocarle. Quando un compagno cade da un gradino in una scalinata noi lo raccogliamo. Nessuno cade, nessuno fa cedere un gradino o un un solo passo! Siate squadra, tutti a braccetto verso un unico obiettivo! Gradino dopo gradino, passo dopo passo...”E credetemi ragazzi....

Voi di gradini ne avete fatti...e continuerete a farne! Vi voglio bene. Ed ora prima che mi scenda qualche lacrimuccia vi saluto...

Con affetto

Il vostro Mister

A presto❤️🦁❤️

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore