/ Prima categoria
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Prima categoria | 27 febbraio 2024, 19:42

PRIMA D - LA SALA STAMPA DEL MARTEDI - VITALE "Siamo contenti. Ma non ancora soddisfatti"

Come ogni settimana ecco le dichiarazioni dei mister dopo le partite dell’ultima giornata

Roberto Vitale

Roberto Vitale

LUCA PINASCO, DS COGORNESE

Domenica siamo stati deludenti a tutti i livelli. Sconfitta meritatissima, abbiamo fatto pochissimo per evitarla. Zero anima e idee. Il Vecchio era affamato e volevano vincere, noi no. Siamo terzultimi a 2/3 del campionato, abbiamo vinto una partita negli ultimi quattro mesi e domenica sembrava fossimo a metà classifica senza obiettivi. Male tutti.

ROBERTO VITALE, COGORNESE

Abbiamo subito messo la partita nel binario giusto e l'abbiamo condotta bene per tutto il primo tempo che è finito 4-0. Nella ripresa c'è stata subito la reazione dell'Aurora che ha accorciato su rigore ma la partita sembrava comunque chiusa e dopo il gol del 5-1 è finita lì. Contento delle reti di Lessona (dopo più di un anno da l'infortunio) e la doppietta di Cuneo ormai ristabilito (dopo l'intervento al menisco di dicembre), due ragazzi speciali. Simone sono due mesi che quando non può venire ad allenamento causa lavoro gli do la parte atletica e la va a fare da solo al campo, un piacere lavorare con ragazzi così, come del resto tutto il gruppo. Adesso cerchiamo di chiudere bene il campionato, siamo contenti ma non ancora soddisfatti.

FEDERICO BOTTARO, BORGO INCROCIATI

Finalmente tre punti! Sabato, su un campo difficile contro una squadra quadrata e ben organizzata in campo, abbiamo dimostrato, anzi ci siamo auto-dimostrati, che se siamo concentrati ed attenti e non regaliamo occasioni agli avversari, possiamo fare risultato ovunque. Spero saremo in grado di ripetere prestazioni del genere in più partite possibili da qui alla fine.

MATTIA CHIESA, APPARIZIONE

Partita terminata probabilmente col risultato più giusto nonostante entrambe le squadre abbiano provato a vincerla fino alla fine. Noi abbiamo fatto la partita che avevamo preparato cercando di pressare bene, essere forti nei duelli ed alzando la squadra di tanti metri. La gara è stata intensa, aperta a qualsiasi risultato e giocata su alti ritmi. L Atletico Quarto e' squadra di valore ma noi con questo atteggiamento e con questa voglia faremo altre belle partite e faremo altri punti sicuramente.

GIANNI NUCERA, LAVAGNA

Non abbiamo affrontato la vera Riese, avevano molte assenze, e questo è giusto dirlo, anche se le formazioni di Oggiano sono sempre organizzate. Complimenti ai miei ragazzi che hanno giocato con una nuova struttura e si sono adattati molto bene. Io ho cambiato l'atteggiamento di comunicazione nei confronti della squadra e devo dire che oggi siamo a buon punto. La classifica non la guardiamo, ma va detto che mai il Lavagna nella sua storia ha raggiunto una posizione del genere. Ora possiamo provare a divertirci.

ROBERTO DE MARTINO, ATL. QUARTO 

Abbiamo affrontato una buona squadra che come immaginavo ha combattuto fino all'ultimo a viso aperto. Ci aspettavano abbastanza bassi per ripartire in contropiede sfruttando le qualità dei loro attaccanti veloci e tecnici; noi siamo riusciti a gestire il possesso del pallone per lunghi tratti e a renderci pericolosi sia nel primo che nel secondo tempo con buoni spunti di Parodi, Duman e Bettalli. Abbiamo segnato  sugli sviluppi da corner con Bettalli e peccato non essere riusciti a consolidare perchè di occasioni ne abbiamo prodotte diverse. Complimenti al mister ed ai ragazzi dell'Apparizione per l'atteggiamento in campo e la voglia di determinare in ogni momento della gara.

GIANLUCA RONDONI, MARASSI 

Abbiamo affrontato una squadra molto forte, organizzata con grandi individualità ed esperienza. Come detto settimana scorsa il grazie va a questi ragazzi, nella quasi totalità molto  giovani, ma con grandi qualità umane e tecniche, mi seguono e credono nel lavoro che stiamo facendo. Ho la fortuna di avere uno staff tecnico e dirigenziale di Prima Squadra di altissimo spessore umano e professionale. Continuiamo a lavorare con umiltà, continuiamo a credere nel lavoro, consapevoli e con grandissima volontà andiamo avanti perchè i sogni nei cassetti fanno la muffa e noi vogliamo provare a costruirci il nostro, fino alla fine. Una menzione la devo fare a Maurizio Parodi, 2 anni fa in UISP, lo scorso anno in Terza e domenica ha segnato un gran goal, col piede debole, lui è la dimostrazione di come proprio la volontà ed il lavoro siamo alla base di ogni esperienza, di ogni gratificazione personale.

MASSIMO TULIMIERO, SORI

Primo tempo interpretato in modo quasi perfetto dai ragazzi ..il secondo tempo più passava il tempo più era difficile mantenere ritmo e qualità di palleggio causa pressione dell’avversario  fatica e inferiorità numerica …i due calci da fermo ci hanno sfilato la vittoria sul Finale …sottolineo i 5 ragazzi del 2005 dentro la partita spinti in modo positivo fino al triplice fischio dai nostri giocatori di esperienza!

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore