MOTORI | lunedì 10 dicembre 2018 00:43
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Cerca nel web

MOTORI | giovedì 15 febbraio 2018, 00:12

Auto e componenti, nel 2017 un mercato dinamico

Auto e componenti, nel 2017 un mercato dinamico

Si è chiuso un 2017 piuttosto "effervescente" per il mercato delle auto nel suo complesso, caratterizzato da una serie di notizie e di fatti contingenti che hanno avuto inevitabilmente un impatto sul sistema: basti ricordare velocemente l'aumento dei prezzi delle materie prime per la produzione di pneumatici (che ha fatto lievitare il costo delle gomme), la spinta alle alimentazioni alternative, la decisione di Toyota di abbandonare lo sviluppo di motori diesel e, non certo ultimo, lo scandalo legato al cosiddetto dieselgate che ha colpito le vetture Volkswagen.

Le vendite di auto nel 2017

Un quadro frastagliato, che necessita quindi di qualche analisi più approfondita, a cominciare dai dati precisi sulle vendite di auto: a livello mondiale si è registrato un totale di 94,5 milioni di auto immatricolate in tutto il mondo, con una crescita vicina al 2 per cento sui volumi finali del 2016. In Europa le cose si sono mantenute stabili rispetto all'anno precedente, anche se gli automobilisti del Vecchio Continente hanno iniziato a mostrare segni di attenzione alla sostenibilità.

Il calo dei diesel (ma non in Italia)

Nel corso del 2017, infatti, i motori diesel hanno perso progressivamente peso, registrando un meno 8 per cento di vendite rispetto al 2016, con una quota di mercato calata dal 49 al 44 per cento. In realtà, l'Italia appare ancora in controtendenza, visto che da noi le vetture a Diesel hanno addirittura aumentato le vendite di 6,2 per cento in dodici mesi, passando a una quota di mercato del 56,7 per cento.

L'analisi dei segmenti

Interessante allora andare a guardare quali sono le perfomance per carrozzeria e segmento a livello europeo: sul fondo della classifica ci sono due categorie in forte difficoltà, ovvero monovolume e multispazio e berline medie di segmento D, che perdono rispettivamente il 15 e il 7,4 per cento di vendite in un anno. Segni più invece fanno registrare le altre categorie, come SUV (addirittura + 19 per cento) e berline di segmento B (incremento di un punto percentuale), mentre nonostante il calo annuale le berline di segmento C si confermano uno dei comparti più apprezzati e diffusi.

Anche negli pneumatici avanzano i modelli per berline

Una conferma di questo predominio arriva anche dall'analisi dei volumi di vendita degli pneumatici per auto: tra le varie dimensioni, quelli più ricercati anche online sono i modelli utilizzabili proprio sui veicoli di segmento C. Ovvero, come si può vedere nel catalogo Web di Euroimport Pneumatici, la linea di pneumatici 205 55 r16 91v, una delle misure più commercializzate dalle varie Case produttrici.

La top ten delle auto più vendute al mondo

Tornando invece alle quattro ruote "complete", chiudiamo segnalando quali sono le best seller nel mondo e in Europa nel corso del 2017, fermandoci alla top ten dei modelli più venduti negli ultimi dodici mesi. A livello internazionale il podio è composto da Toyota Corolla, che conquista l'oro con 1.224.990 di unità consegnate (ma in calo rispetto al 2016), mentre l'argento va al pick-up Ford serie F (1.076.551) e il bronzo alla Volkswagen Golf (952.826 vendite); seguono Honda Civic, Toyota Rav4 (che quindi è il SUV più venduto al mondo), Honda CR-V, Volkswagen Tiguan, Ford Focus, Chevrolet Silverado e Volkswagen Polo.



La classifica delle vendite in Europa

In Europa, invece, non ci sono particolari scossoni rispetto al passato, visto che domina sempre la Volkswagen Golf, che immatricola 483.105 esemplari in un anno (anche se con un lieve calo, del 2 per cento, rispetto al 2016) e supera sia Renault Clio che Volkswagen Polo. Nelle altre posizioni di testa poi troviamo Ford Fiesta, Nissan Qashqai (il SUV preferito nel Vecchio Continente), Peugeot 208, Volkswagen Tiguan, Opel Corsa, Skoda Octavia e Opel Astra. Insomma, nessuna italiana nelle prime 10 posizioni della classifica, con la Fiat Panda (la preferita in Italia) che arriva appena al 17esimo posto, superata anche dalla "sorella" Punto, un gradino più su.

Ti potrebbero interessare anche:

In Breve

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore