Serie D | martedì 18 settembre 2018 21:54
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Cerca nel web

Serie D | martedì 19 giugno 2018, 12:04

Mirco Vassallo in Europa League!

L'ex attaccante del Ligorna giocherà col Tre Fiori di San Marino, impegnata nei preliminari contro i gallesi del Bala Town. Poi tornerà in Liguria: "Grazie alla BSM per l'opportunità, poi spero di sfondare in Serie D".

Mirco Vassallo, 25 anni compiuti a febbraio, sta per cogliere l'opportunità della vita.

L'ex attaccante di Ligorna, Vado, Impero Corniglianese, Rapallo e CulmvPolis è stato tesserato grazie alla BSM di Baronchelli, Marraffa e Stuto per la squadra Tre Fiori di San Martino, che il 28 giugno e il 5 luglio giocherà i preliminari di Europa League contro la formazione galles del Bala Town.

“Ho un contratto per tutto l'anno – racconta Mirco- ma con la clausola che mi posso liberare il 6 luglio di ritorno dal Galles se dovessimo essere eliminati”.

Il Tre Fiori FC milita nella serie A di San Marino, l'andata dei preliminari di Europa League sarà il 28 giugno a Forli, ritorno il 5 luglio in Galles, contro il Bala Town.

“Una bella avventura -racconta Vassallo- e per questo dico grazie alla BSM di Marraffa, Baronchelli e Stuto, ma ora sta a me dimostrare il mio valore. Grazie a loro ho disputato una amichevole con la Folgore, e dopo il provino, dove ho fatto anche gol, mi hanno preso. E' la mia prima esperienza fuori dalla Liguria, se escludo una breve parentesi a Santhia, per il resto ho giocato in Serie D in Liguria, dove spero di tornare a breve al termine dell'esperienza a San Marino”.

Un passo indietro, alla tua più recente esperienza al Ligorna:

“Una società perfetta, dal presidente alla dirigenza, peccato aver avuto poco spazio e non aver avuto feeling con la parte tecnica, ma voltiamo pagina”.

Soddisfatto della tua carriera?

“Volevo e potevo ottenere qualcosa di più, ma a 16 anni quando potevo spiccare il volo non avevo la testa necessaria. I 30 gol in Prima all'Impero mi sono serviti per rilanciarmi, poi ho fatto solo la serie D, dove spero e credo di aver dimostrato di poterci stare. Ho fatto pochi gol, ma rispetto alle presenze ho fatto un buon bottino. Quest'anno ho fatto una partita intera e un gol, e in 5 partite sono entrato mentre pareggiavamo e poi abbiamo vinto”.

Il mister migliore che hai avuto?

“Sabatini è l'allenatore più bravo che ho avuto, mi piacerebbe tornare con lui e con Pasquale Esposito, il suo preparatore... Fra i migliori anche Celestini a Rapallo, e Sidio Corradi al Genoa, quello che mi ha insegnato di più”.

Il tuo anno migliore?

“L'anno più bello è stato proprio l'anno scorso con Sabatini, 23 presenze, 5 gol, ho preso un po' di rigori, ho fatto qualche assist. Ora spero di giocare 34 partite e andare in doppia cifra. Anno scorso ho avuto pure la labirintite, ora sto bene e mi sento pronto per una stagione ad alto livello...”

Il compagno più forte?

“Fabio Panepinto”

Quello a cui sei rimasto più legato?

“Manuel Marras, lo conosco da quando avevo 8 anni, ora gioca a Trapani”.

Come stai vivendo questi giorni a San Marino?

“A San Marino si sta bene, la società è molto organizzata. Finchè andremo avanti in Europa League rimango, poi spero in un ingaggio in Serie D in Liguria, magari alla Fezzanese...”

Nel frattempo sei impegnato anche col Bragno Beach Soccer:

“Ho saltato la tappa di San Benedetto, ma a Lignano o Viareggio spero di poter dare un contributo. Cattardico ha creato un bel gruppo, sarà dura salvarsi, giochiamo con gente professionista, ma nelle prossime tappe speriamo di fare qualche punto. Cattardico, Monaco, Perego, Ventura mi hanno convinto a fare questo sport, molto faticoso, giocare sulla sabbia non è semplice, bisogna essere furbi, e crederci sempre su ogni palla...”


PDP

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore