Promozione | giovedì 22 agosto 2019 21:49
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Cerca nel web

Promozione | 20 luglio 2019, 20:36

VIA ACCIAIO Con Nino Pecoraro alla scoperta del pianeta Promozione

VIA ACCIAIO Con Nino Pecoraro alla scoperta del pianeta Promozione

Buonasera Nino, è passato solo un mese e mezzo dalla realizzazione di un sogno, quello di essere promossi dalla Prima Categoria, adesso ci puoi raccontare quali sono le tue emozioni nel tuffarsi nel mare di un campionato come quello della Promozione, in un’avventura che inizierà tra poco più di 20 giorni?

Intanto vorrei ringraziare il gruppo dell’anno scorso per la bellissima impresa compiuta, l’emozione è di quelle forti, il 12 agosto inizieremo una preparazione che mi vedrà, come sempre, affamato, voglioso e determinato.

Bene Nino, so che per affrontare questa bella sfida, oltre ad un mercato tecnico, tu e il Via dell’Acciaio vi siete rinforzati in maniera sostanziale dal punto di vista societario e dello staff, ci vuoi dire dei nuovi arrivi?

La società si è allargata con l’innesto del Direttore Generale, nella persona di Roberto Ruggero, già mio presidente in passato alla Virtus Sestri. Dopo anni di corteggiamento siamo riusciti a far venire a collaborare con noi, un dirigente esperto come Dalmazio Fossati. Per lo Staff Tecnico mi avvarrò di un amico e competente allenatore come Mauro Vacca, e come preparatore dei portieri sarà mio piacere collaborare con Francesco Barillaro che ci porterà l’esperienza maturata alla Rivarolese.

Quanto è importante creare un feeling con lo Staff, cosa fate in questo periodo, vi sentite, vi state conoscendo?

Con Mauro Vacca ci sentiamo spesso, ma anche con Francesco Barillaro ci siamo visti per conoscerci personalmente, uno staff non può che essere basato sulla conoscenza personale oltre quella metodologica e tecnica, anche perché aiuta a fidarsi uno dell’altro.

Hai parlato di momenti di difficoltà, e sappiamo benissimo che nell’arco di una stagione i momenti meno positivi arrivano sempre, ma che campionato ti aspetti di fare? Di sofferenza o la qualità e l’esperienza dei giocatori acquistati ti fa pensare ad un campionato più tranquillo?

Come matricola della categoria ci proponiamo innanzitutto di salvarci, il mio augurio è quello di raggiungere una salvezza senza troppi patimenti.

A questo punto vorrei sapere quale è il tuo sogno per la stagione 2019/20 ed anche la tua paura più grande. Inoltre quale sarà il vero punto di forza della tua squadra?

Il mio sogno è quello di fare bene, come dicevo prima, e che si continui a parlare del Via dell’Acciaio in maniera positiva, come in questi ultimi anni. La mia paura, invece, è quella di confrontarmi con questa nuova categoria. Il nostro punto di forza sarà il gruppo, inteso integralmente, come detto dal presidente alla presentazione: società, staff tecnico e squadra, tutti a remare per un Via dell’Acciaio sempre più forte.


Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore