Serie A | venerdì 13 dicembre 2019 07:10
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Cerca nel web

Serie A | 14 novembre 2019, 13:40

Pronto il libro "Noi che vincemmo a Wembley"

Il racconto del successo del Genoa al Torneo Anglo-Italiano nel tempio del calcio verrà presentato il 28 al Museo del Genoa. Già possibile ordinare le copie e riceverle a casa in anteprima e senza spese... con un omaggio!

Pronto il libro "Noi che vincemmo a Wembley"

E' stato stampato e verrà presentato giovedì 28 novembre al Museo del Genoa il libro di Roberto Sabatino "Noi che vincemmo a Wembley", il racconto europeo del Vecchio Grifone nella storica Coppa Anglo Italiana 1995/1996: non solo cronache, tabellini, pagine di giornali e reperti storici di allora, ma anche interviste ai protagonisti rossoblù di quella stagione che ha visto il Genoa salire i gradini dello storico Wembley prima della sua demolizione. Le emozioni di capitan Torrente e mister Salvemini, i ricordi di Ruotolo e del suo pomeriggio in cui segnó una tripletta, la spinta dei giovani canterani Nicola, Turrone, Pagliarini e Cavallo, il dualismo vissuto in porta tra Spagnulo e Pastine, la coppia gol Nappi-Montella. Prefazione di Francesco Baccini.

Il prezzo di copertina è di 15,00 euro ed è già disponibile ordinandolo sul sito www.edizionisportmedia.com e ricevendolo comodamente a domicilio in anteprima senza pagare le spese di spedizione. In più, ai primi 50 che lo ordineranno dal sito verrà regalato il volume "Quanto sei Genoano da zero a cento?".


L'autore

Roberto Sabatino, nato a Rapallo il 15 maggio 1982. Grande amante del calcio e dei suoi racconti, è al suo primo libro. Redattore per Pianetagenoa1893.net, nel 2015 ha vinto il workshop di Sportitalia Tv entrando in redazione. Speaker radiofonico e telecronista, dal 2014 è una delle voci sui campi di Serie C per la webtv Eleven Sports.

 

formato 15x21, 128 pagine full color, Euro 15,00

L.G.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore