RUGBY | giovedì 20 febbraio 2020 19:35
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Cerca nel web

RUGBY | 16 gennaio 2020, 22:45

PRO RECCO RUGBY Gli Squali verso Genova

PRO RECCO RUGBY Gli Squali verso Genova

Per gli Squali della Tossini Pro Recco Rugby si avvicina la seconda delle partite del fondamentale trittico che li porterà fino alla prima sosta per il 6 Nazioni: inizia il girone di ritorno e arriva la trasferta più breve ma più sentita, sul campo del CUS Genova.

Le due squadre arrivano al “derby” di ritorno con una situazione di classifica molto diversa ma, vista la particolarità della partita, questo fattore si annulla e resta solo un incontro sempre difficile e spesso arduo da decifrare.

Gli Squali, a tre punti dalla vetta dopo aver strappato una vittoria sul campo di Calvisano e aver chiuso la prima parte del torneo con sette vittorie su nove partite, hanno bisogno di punti per restare aggrappati ai piani alti della classifica, mentre i cussini, reduci da un girone d’andata molto difficile e avaro di successi (una sola vittoria, sui Centurioni) sono in piena lotta per evitare di rimanere invischiati nei play out salvezza.

“Contro l’Accademia abbiamo ottenuto il risultato che volevamo – spiega Davide Noto, tallonatore e allenatore della mischia – e, se è vero che i nostri avversari erano in quindici contati, di fatto noi, a causa degli infortuni anche di lunga data, abbiamo giocato in diciotto, quindi non mi sento di sminuire la prestazione e la vittoria che abbiamo portato a casa da un campo difficilissimo e contro una squadra fisicamente ed atleticamente impressionante. Ci affacciamo al derby, che non è mai una partita come le altre, sapendo che la classifica non conta nulla e che al fischio d’inizio siamo zero a zero e basta: ci stiamo allenando bene, nonostante qualche infortunio di troppo che ci tormenta, e domenica ce la giocheremo a viso aperto”.

La chiusura del girone d’andata permette di iniziare a guardare un po’ di numeri della stagione in corso: il maggior numero di punti biancocelesti, ovviamente, è stato segnato da Luca Roden (93), mentre il miglior marcatore finora è stato Lorenzo Romano (con 5 mete). Il bilancio punti fatti/subiti recita 220/170 e quindi un saldo positivo di 50 tondi, con sette vittorie (a Recco contro CUS Genova, Biella, Alghero, ASR Milano e Parabiago, fuori casa con Centurioni e Accademia) e due sconfitte (in trasferta, con CUS Torino e VII Torinese).

Domenica 19 gennaio, alle ore 14.30, allo Stadio Carlini di Genova (quartiere San Martino) fischio d’inizio del “derby” di Serie A del rugby ligure, agli ordini del Sig. Chirnoaga di Roma, assistito dai liguri Biagioni e Giovanelli.

La giornata di campionato presenta anche uno scontro al vertice tra Accademia e VII Torino, Biella ospita invece l’ASR Milano e il CUS Torino riceve la visita di Alghero.

In campo nel week end anche Cadetta (domenica, a Recco, ore 14.30, vs Savona), U18 (domenica, a Settimo Torinese, ore 12.30), U14 (sabato, a Recco, ore 15.30, vs Vespe Cogoleto) e U6-8-10 (sabato, a Sant’Olcese).

——–

Serie A, girone 1, giornata X

Accademia – VII Torino (Spadoni di Padova)

Parabiago – I Centurioni (Russo di Treviso)

Biella R.C. – ASR Milano (Merli di Ancona)

CUS Genova – Pro Recco Rugby (Chirnoaga di Roma)

CUs torino – Am. Alghero (Crepaldi di Milano)

 

Classifica: Accademia e Biella 34, VII Torino 33, Pro Recco 31, CUS Torino 29*, ASR Milano 23, Parabiago 20, Alghero 10, CUS Genova 6*, I Centurioni 2.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore