ALTRI SPORT | venerdì 21 febbraio 2020 17:17
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Cerca nel web

ALTRI SPORT | 20 gennaio 2020, 17:30

Taekwondo, Delgadillo secondo alla Technic Cup di Bari

Nella foto la squadra regionale ligure, da sx a dx Benedetta Pozzi, Alexis Hernandez, Joel Delgadillo, con la sua medaglia, e Roberto Panoiu

Taekwondo, Delgadillo secondo alla Technic Cup di Bari

Ottimo risultato per il giovane genovese Joel Delgadillo che domenica alla Technic Cup di Bari ha ottenuto il secondo posto nella prova di forme (dimostrazione di tecniche codificate che simula un combattimento contro più avversari immaginari) nella categoria Parataekwondo. L’evento si è svolto al Palaflorio, teatro anche dei campionati italiani assoluti del 2018 e ha visto la partecipazione di nove squadre regionali: Puglia, Sardegna, Lazio, Emilia Romagna, Campania, Sicilia, Calabria, Toscana e Liguria. Delgadillo, classe 2007 in forza alla Hung Ki Kim veste la cintura verde e a Bari ha gareggiato nella prova di forma individuale, offrendo un’ottima prestazione che gli ha permesso di raggiungere il secondo gradino del podio, nonostante fosse in competizione con atleti cintura nera. Grande soddisfazione nelle parole del maestro Hernandez “Sono molto felice per Joel che, dopo il titolo di campione italiano del 2018, ha iniziato al meglio anche questa stagione sportiva. La medaglia è il giusto premio per le tante ore di lavoro che ogni settimana svolge in palestra. La competizione era molto dura e ritrovarsi in gara contro atleti cintura nera avrebbe potuto creare in lui qualche timore, invece è riuscito a mantenere la concentrazione per tutta la durata della prova.”

Niente da fare, invece, per gli altri genovesi in gara, Benedetta Pozzi e Roberto Panoiu che, nella prova di coppia, sono stati eliminati dal duo pugliese di atleti già nel giro della nazionale, finendo fuori dalla zona medaglia: “Roberto e Benedetta sono stati sfortunati, ma hanno lavorato bene e la loro esecuzione è stata ottima, semplicemente i loro avversari sono stati ancora più bravi e a loro vanno i nostri complimenti” chiosa Hernandez. Per il taekwondo ora occhi puntati sul combattimento; in programma il prossimo weekend l’Insubria Cup di Busto Arsizio, alla presenza di oltre 1.200 atleti da tutta Europa.



Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore