Seconda categoria | giovedì 09 aprile 2020 00:33
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Cerca nel web

Seconda categoria | 25 febbraio 2020, 00:37

BUON COMPLEANNO E 10 DOMANDE A... Matteo Carnovale !

Il centroavanti del Mele oggi compie 37 anni e festeggia... rispondendo alle nostre 10 domande

BUON COMPLEANNO E 10 DOMANDE A... Matteo Carnovale !

Ciao MATTEO, 10 domande per il tuo compleanno per www.settimanasport.com

1 Tanti auguri, come festeggerai oggi?

Grazie Paolo! Stasera festeggerò allenandomi con la squadra per poi fare un brindisi nello spogliatoio tutti insieme appena finiamo...anche se sono 37 la voglia e’ sempre quella di 20 anni fa 

2 Che regalo chiederesti alla tua squadra?

Quello di riuscire a centrare i playoff ma per farlo bisogna crederci fino all’ultimo dato che abbiamo tutte le potenzialità per centrare l’obiettivo 

3 Dammi un giudizio sul campionato della tua squadra finora

Fino a 1 mese fa eravamo ad un punto dalla capolista Corniglianese e speravo di potermi giocare il campionato con loro fino alla fine, ma se nelle ultime 5 partite abbiamo fatto solo 2 punti significa che abbiamo un limite mentale da migliorare ed e’ veramente un peccato dato che abbiamo una squadra molto forte in tutti i reparti 

4 Un passo indietro: nella tua carriera più ricordi, rimorsi o rimpianti?

Sicuramente i ricordi di tutte le mie esperienze, i goal ed i campionati vinti...mi e’ sempre piaciuto mettermi in gioco trovando nuovi stimoli che dopo un po’ mi venivano a mancare... L’anno più bello e’ stato sicuramente il 2009/2010 dove siamo riusciti a portare la Praese in promozione dopo 10 anni che ci provavano...Con Mister Cazzola avevamo una squadra incredibile, Bonadio, Stefanzl, Massimo Amico, Varona, Incandela e tanti altri giocatori incredibili...anche quell’anno ho vinto il titolo di capocannoniere ed e’ stata un’annata magica. In assoluto però la scelta migliore che potessi fare nel 2012 e’ stata quella di andare a giocare per 4 anni in Piemonte, 2 anni a silvano d’orba e 2 anni nell’Ovada, un’esperienza che consiglio a tutti e che rifarei altre mille volte.

5 Fra 10 anni ti vedi: sempre sul campo, e in che ruolo?

Mi e’ sempre piaciuto il ruolo del Direttore sportivo, non per altro in questi anni per passione sono riuscito a trovare squadra a tanti miei amici dalla serie D alla terza categoria 

6 Cosa non rifaresti nel tuo percorso calcistico se potessi ritornare indietro

Penso che a parte un paio di situazioni dove sono rimasto molto deluso da certe persone, farei tutto quello che ho fatto perché il quel momento sentivo di volerlo fare.

7 Aggiungi o togli una regola al calcio: cosa sceglieresti? 

Toglierei una regola ed e’ quella dei giovani, per me non ha nessun tipo di senso...se sei bravo devi giocare sia se hai 16 anni o 35...basta vedere Donnarumma al Milan o tanti altri...Alcune società in promozione ed eccellenza proprio per mancanza di questi, sono costretti a tenere in campo 3 giovani che poi quando crescono e finisce la regola, vanno a finire  in seconda categoria perché hanno dei limiti, e questo non e’ giusto. Non per altro i risultati li fanno solo quelle squadre che hanno i giovani forti

8 Diventi presidente di una squadra dilettantistica: a chi la faresti allenare e che colori sceglieresti

Farei allenare senza ombra di dubbio il mio grande amico Alessandro Manetti, siamo molto legati da più di 20 anni e penso che avere lui tra i dilettanti sia un privilegio immenso...potrebbe tranquillamente far bene anche nei professionisti e sono sicuro che come ci e’ arrivato da giocatore ci arriverà da allenatore. 

I colori sociali sarebbero sicuramente quelli Blucerchiati oppure Bianco e Azzurri in suo onore dato che e’ Laziale sfegatato 

9 Un calciatore di serie A per amicizia viene a giocare nella tua squadra: chi vorresti che fosse?

Vorrei venisse Pavoletti...primo perché dicono che siamo molto simili come caratteristiche in campo e mi servirebbero i suoi consigli, e poi perché ci lega una gran bella amicizia da qualche anno e penso sia una delle persone più umili e simpatiche che abbia mai conosciuto...gli sono molto vicino in questo brutto momento e spero possa tornare al più presto in campo a buttare giù la porta come ha sempre fatto.

10 Genoano, sampdoriano o.... un giudizio sul momento della tua squadra del cuore

Dorianissimo dalla nascita e abbonato in gradinata Sud da parecchi anni...un giudizio sul nostro momento ? Beh...dico sempre che il pesce puzza sempre dalla testa e se siamo in questa situazione e’ perché non abbiamo più una società solida alle spalle e i problemi che si sono creati a causa di Ferrero, si ripercuotono fino ai giocatori in campo...l’unica cosa che mi fa sperare alla salvezza e’ sapere che in panchina abbiamo un grandissimo allenatore come Ranieri, ho molta fiducia in lui e spero possa rimanere con noi per un lungo periodo.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore