/ Calcio giovanile
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Cerca nel web

Calcio giovanile | 17 gennaio 2020, 09:17

Stefano Puppo presenta il progetto "Soccer School"

Il Campomorone Sant'Olcese e il connubio calcio e scuola

Stefano Puppo

Stefano Puppo

Il Campomorone Sant'Olcese da alcuni anni porta avanti il progetto Soccer School per avvicinare i bambini delle scuole al gioco del calcio. Con Stefano Puppo, uno dei fautori di questo progetto, andiamo a conoscere più da vicino di oosa si tratta.

Stefano puoi presentarci il progetto Soccer School?

<<Questo corso prende spunto da ciò che a livello europeo già esiste: in Olanda, Spagna, Germania, ed Inghilterra, per esempio,  il connubio Scuola - Calcio funziona . I Club che hanno creduto in questo progetto, senza aver investito un capitale iniziale, ma solo esclusivamente attraverso la fornitura di materiale in disuso o della stagione precedente, hanno scovato campioni straordinari oltre ad un ottimo ritorno economico. Per esempio, il club AJAX rende il vivaio speciale con queste 5 lettere STIPS che significa School Technique Insight Personality Speed, e cioe Scuola Tecnica Visione Personalità e Velocità. Queste sono le 5 caratteristiche che una futura promessa dell'Ajax deve avere, considerando che i coach considerano alla pari sia l'andamento scolastico, l'ambiente famigliare e l'attitudine al calcio>>.

Come è nata l’idea del Soccer School, messa poi in atto dal Campomorone Sant’Olcese ?

<<Il corso di “Soccer School” è nato da una mia idea per dare un’opportunità a tutti ragazzi / ragazze che vogliono provare il calcio ma che per vari motivi non avevano mai avuto l’occasione il tempo ecc per poterlo fare .Questa  idea e stata sposata interamente dal Campomorone Sant’Olcese dove da due stagioni ne faccio parte come Responsabile delle scuole ,fin da subito mi è stata data piena fiducia, (progetto unico in Italia) e posso solo che essere onorato e felice di farne parte >>.

Progetto già avviato con le Dorotee. Da quest’anno con l’Istituto Comprensivo di Teglia e Campomorone. Quanto lavoro c’è dietro le quinte?

<<Il progetto avviato da due stagioni con l’istituto Santa Dorotea di Rivarolo dove ogni martedì dalle 17 alle 18 teniamo il corso è da questa sessione scolastica anche nei due Poli I.C di Teglia e Campomorone dove in orario Curricolare ed Extracurricolare teniamo il corso con i nostri psicomotricisti ed allenatori. C’è un lavoro enorme che vede tutto lo staff di allenatori è psicomotricisti impegnati a turni varie volte in un mese, vede anche l’accompagnare le scuole Alla Values Cup ed al Ravano cosa che già facciamo alle Dorotee. Tutto questo grande lavoro è gratuito e viene fatto grazie alla grande famiglia di professionisti che sono gli allenatori e psicomotricisti del Campomorone senza il loro sostegno non sarebbe possibile , noi  ne siamo orgoglioso e grati di tutti loro , hanno sposato il progetto con grandissimo entusiasmo >>.

Perché consiglieresti il progetto Soccer School?

<<Questo progetto si estenderà sempre più , perché se i ragazzi nelle scuole vengono impegnati dallo sport  rendono anche di più nei banchi scolastici, nel 2024 Genova sara città dello sport , con le istituzioni ci siamo già incontrati per renderlo  un esempio  del Valpolcevera   questo connubio Scuola - Sport è portarlo in tutte gli istituti >>.

LB

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore