LA DIRETTA CON ABBATUCCOLO, MINASSO E VERNAZZA

ALTRI SPORT | martedì 02 giugno 2020 18:53
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Cerca nel web

ALTRI SPORT | 22 aprile 2020, 12:51

SIGIS esprime la posizione del sindacato in riferimento alla ripresa dell’attività agonistica

SIGIS esprime la posizione del sindacato in riferimento alla ripresa dell’attività agonistica

Sigis vuole esprimere la posizione del sindacato in riferimento alla ripresa dell’attività agonistica dopo il 4 maggio, data del presunto avvio della fase 2. Pertanto Sigis sottolinea che, attualmente, è impensabile poter mettere a disposizione gli impianti con costi ante coronavirus data l’impossibilità a utilizzare la polivalenza degli stessi. Una proposta in tal senso potrebbe essere quella di sensibilizzare la Fin (Federazione Italiana Nuoto) a mettere a disposizione dei settori agonistici i propri centri federali e gli impianti natatori gestiti direttamente dalla federazione. L’augurio del Sigis è quello che, dal 15 giugno, si possa pensare all’apertura delle sole attività esterne di tutti gli impianti sportivi (piscine, tennis, campi da calcio a 5 ecc. ecc.). Attività che saranno fatte completamente utilizzando gli spazi esterni compresi il servizio spogliatoi e il servizio docce. Nelle prossime ore sarà pubblicato il protocollo elaborato attraverso l’ultima call odierna e relativo alla riapertura degli impianti dal punto di vista igienico sanitario.
 
Una delle aree nelle quali Sigis opera è quella relativa alla tutela delle fasce di popolazioni più deboli (come anziani o disabili) e l’accesso alle strutture da parte di queste categorie è stato motivo di discussione nelle ultime riunioni. A tal proposito Sigis sottolinea la sua vicinanza alle iniziative portate avanti dalla Fondazione Cristiano Tosi (ente no profit che si occupa di integrazione sociale sito web: www.fondazionecristianotosi.org) e che, in occasione del Coronavirus ha raccolto offerte per gli ospedali italiani e si è adoperata per distribuire generi di prima necessità a Napoli e provincia.
 
CREDITO gli istituti bancari per dare accesso al credito hanno bisogno di business plan credibili per i prossimi 2-3 anni. Questo attualmente risulta impossibile, perché le società non hanno dati relativi alla riapertura e agli afflussi che si registreranno all’interno degli impianti, pertanto pensare attualmente a un business plan risulta difficile. Si parla di rimborso abbonamenti, ma dobbiamo tenere presente che i costi di gestione alla riapertura saranno molto superiori rispetto a quelli pre coronavirus, pertanto anche gli abbonamenti dovranno mutare il loro valore e bisognerà tenere conto di quest’aspetto. I moduli per l’accesso al credito previsti dal credito sportivo saranno disponibili a partire da venerdì 24 aprile.
 
RESPONSABILI REGIONALI si amplia la platea di responsabili regionali del Sigis che ora è presente con un referente locale in quasi tutte le regioni d’Italia. Si sono aggiunti alla lista di referenti regionali già elencati in precedenza anche Mario Giugliano (Basilicata), Enrico Cremonesi (Lombardia), Gianni Averaimo (Liguria), Luciano Rigatti (Trentino Alto Adige), Luciano Rigazzi (Trentino Alto Adige) e Tiziano Lulani (Molise). Per tutti i dettagli è possibile visualizzare la sezione contatti del sito web del sindacato all'indirizzo: www.sindacatosigis.it/contatti

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore