/ Serie D
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Cerca nel web

Serie D | 05 agosto 2020, 11:29

SAVONA E VADO Quale futuro?

Pietro Arcuri frena sulla nuova società, Franco Tarabotto fatalista: "Se salta il ripescaggio ripartiremo dall'Eccellenza senza drammi, chi non vuole restare andrà via. Ma sono ancora fiducioso perchè in C qualcuno non si iscriverà"

SAVONA E VADO Quale futuro?

Ci sarebbe qualche intoppo nel processo di creazione del nuovo Savona.

Ieri il ds in pectore, Pietro Arcuri, sulle pagine di svsport.it avrebbe messo le mani avanti: "60% si fa, 40% no. Per una società di questo blasone o si parte con basi solide oppure è meglio lasciar perdere. Conto di chiudere il discorso entro questa settimana in un senso o in un altro".

LEGGI L'ARTICOLO SU SVSPORT

Futuro nebuloso al momento anche in casa Vado. Oggi alle 18 il presidente Tarabotto farà una presentazione informale al Chittolina. Ma oggi una notizia ha destabilizzato un po' l'ambiente rossoblù.

LEGGI L'ARTICOLO DI TUTTOCAMPO

Pare che la Covisod potrebbe accettare tutti i ricorsi delle squadre di Serie D in difficoltà, e quindi non ci sarebbero posti per i ripescaggi. Il Vado dunque, nonostante il secondo posto in graduatoria e nonostante una squadra costruita per la D, potrebbe rimanere col classico cerino in mano.

Fatalista il presidente Tarabotto:

"Se davvero non saliremo in D, l'unica cosa che posso dire è che se qualcuno dei giocatori che abbiamo preso vuole andare via lo faremo andare. Ripartiremo nel caso dall'Eccellenza senza fare drammi, non posso combattere contro i mulini a vento. Ci resta però una speranza, ci sono squadre di serie C che non si iscriveranno, quindi secondo me i posti in D dovrebbero liberarsi. Se saremo in D sarò felicissimo, ma non si possono cambiare le cose che accadono, e se sarà Eccellenza ci dovremo arrendere. Sono molto fatalista, anche se in Eccellenza sarei meno felice che in D".

Chiaro che la mancata promozione del Vado, e di conseguenza di Ligorna e Fezzanese, provocherebbe un effetto a cascata, con buona pace di chi spera di salire anche dalle categorie inferiori.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore