/ Seconda categoria
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Cerca nel web

Seconda categoria | 22 novembre 2020, 23:18

10 DOMANDE (SCOMODE) AI TEMPI DEL COVID Risponde Matteo Carnovale

Il bomber del Mele: "In 30 anni di calcio, è la prima volta che faccio fatica a trovare stimoli: non ci sono programmi per il futuro e giocare senza pubblico e’ veramente triste".

10 DOMANDE (SCOMODE) AI TEMPI DEL COVID Risponde Matteo Carnovale

10 DOMANDE (SCOMODE) AI TEMPI DEL COVID.

1) Giusto allenarsi o non allenarsi chi ha ragione ?

1) Con queste regole e senza aver nessun tipo di programma e non potendo fare manco la partitella o la doccia al campo, e’ giusto non allenarsi. 

2) Sincero: quando pensi si riprenderà a giocare?

2) Se dovesse arrivare il vaccino ti direi gennaio o febbraio altrimenti si riprenderà l’anno prossimo. 

3) Il format andrà cambiato per accorciare la stagione o si deve fare di tutto per arrivare in fondo ?

3) Non esiste accorciare la stagione, o la completi tutta facendo anche parecchi infrasettimanali oppure meglio lasciar perdere.

4) Pensi che qualche giocatore voglia allenarsi o giocare anche o solo per i rimborsi ?

4) Penso che alla base di tutto ci sia la passione e l’amore per questo sport, ma credo anche che se un giocatore si accorda per un rimborso e fa dei sacrifici per essere sempre presente, allenamenti o partite che siano, dev’essere retribuito altrimenti poi si diventa poco credibili. 

5) Le società come usciranno da questa situazione?

5) Dipende dagli sponsor che hanno dietro, ci sono settori che in questa situazione si sono arricchiti e altri invece che purtroppo spariranno...non sarà semplice quello e’ sicuro. 

6) All’inizio di questa storia c'erano gli ottimisti, i pessimisti, i negazionisti. Poi un po' tutti ci siamo arresi (chi più chi meno) alla realtà. Ora come la vedi?

6) Io ho sempre avuto la mia idea nel pensare che questo virus sia veramente pericoloso, non sono d’accordo con alcune decisioni prese dall’alto, ma purtroppo comandano loro.

7) Che vita e che calcio ti aspetti quando si tornerà , speriamo presto , alla normalità o pseudo tale?

7) Apprezzeremo di più le cose che prima davamo per scontate, la situazione aiuterà un po’ tutti ad essere meno egoisti dando più valore anche a semplici allenamenti. 

8) Questo periodo ti sta facendo pensare all’importanza del calcio nella tua/nostra vita o viceversa alla sua nullità rispetto a problemi più gravi?

8) Sono 30 anni che gioco a calcio, e questo e’ il primo anno in cui faccio un po’ fatica a trovare gli stimoli che ho sempre avuto, ma e’ tutto collegato al fatto che non ci sono programmi per il futuro, e poi giocare ai nostri livelli senza pubblico e’ veramente triste, e giustamente col tempo lo accusi... 

9) Adani dice ai prof tassiamoci del 5% per i dilettanti ... utopia ?

9) Sono perfettamente d’accordo con Adani, troppi soldi in serie A e ci sono ventenni che guadagnano in 1 mese quello che certa gente guadagna in una vita e facendogli dare un contributo a questa causa aiuterebbero i dilettanti e loro stessi dando più valore a quello che fanno ogni giorno. 

10) Nel calcio dilettanti c è più solidarietà , invidia, riconoscenza , rispetto , poca memoria o egoismo ?

10) In 30 anni di calcio posso dire di aver visto poca riconoscenza poco rispetto e tanta invidia... Io posso piacere o no ma sono sempre stato me stesso e a chiunque ho sempre detto in faccia le cose... Però ho avuto anche la fortuna di conoscere persone meravigliose con le quali ho rapporti di amicizia molto forti ancora oggi, gente che conosce bene la parola rispetto e soprattutto la riconoscenza.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore