/ Pallanuoto
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Cerca nel web

Pallanuoto | 31 gennaio 2021, 12:38

PALLANUOTO Seconda vittoria consecutiva per la Spazio Rari Nantes Camogli

Alla Giuva Baldini, Crocera sconfitta 12-4

PALLANUOTO Seconda vittoria consecutiva per la Spazio Rari Nantes Camogli

Fa due su due la Spazio Rari Nantes Camogli. Alla Giuva Baldini, rimasta vuota per le note restrizioni in atto, i bianconeri hanno giocato una buona partita comandando il match dal primo all’ultimo secondo. Temellini, dopo il successo di 15 giorni fa a Lavagna, aveva chiesto continuità e cura dei dettagli e le risposte sono arrivate. Camogli cattivo e aggressivo fin da subito, capace di chiudere la seconda frazione già in vantaggio 7 a 2. Gli ospiti hanno provato a rimanere con la testa nella partita, ma nel quarto tempo il vantaggio è salito fino al definitivo 12 a 4. Sugli scudi un grandissimo Andrea Cuneo, autore di 4 reti. Ottima anche la prova di Cambiaso, tre gol, e di Marco Oneto, arrivato al primo centro con la sua nuova calotta dopo un lungo periodo di inattività. Nel finale spazio anche per i giovani bianconeri. Oltre al gol di Guidi e alla buonissima partita di Barabino, campo anche per Simonetti ed Emanuele Cocchiere.

“Sono soddisfatto dell’atteggiamento dei ragazzi”, spiega Temellini nel post partita, “Avevo chiesto intensità e spirito di sacrificio e sicuramente ci sono stati dei passi avanti importanti rispetto alla prima uscita stagionale. Stiamo crescendo sotto diversi punti di vista, ma c’è ancora tantissimo da lavorare. Questa squadra può e deve esprimere una pallanuoto di alto livello. Sono contento sopratutto per la fase difensiva, da tecnico penso che sia la cosa più importante. I giovani? Se continueranno a dimostrare impegno, serietà e voglia di migliorarsi troveranno spazio come oggi”.

È stata la prima senza la nostra gente, un clima surreale che ha reso tutto diverso. Lo spirito, però, è quello dei giorni migliori. Adesso due settimane di sosta e poi ancora in casa contro la Rari Nantes Arenzano. Il cammino è solo all’inizio, ma il viaggio intrapreso comincia già a piacerci.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore