/ Pallanuoto
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Cerca nel web

Pallanuoto | 04 marzo 2021, 13:02

PALLANUOTO SORI Intervista ai ragazzi di Via del Campo Morotti e Viacava

PALLANUOTO SORI Intervista ai ragazzi di Via del Campo Morotti e Viacava

C'è una strada sopra il centro del Paese, tra mare e monti, di passaggio, e lì abitano due dei nostri giocatori. I due di Via del Campo, Alessandro Viacava e Marcello Morotti, nativi di Sori e radicati nella loro terra più di tanti altri come tengono a ribadire nell'intervista che abbiamo fatto loro.

Anche se Ciddu, così Marcello viene chiamato fin da piccolo ha militato anche in altre squadre prima di lottare tra le fila della prima squadra della Rari Granata: ” Ho fatto le giovanili al Bogliasco, poi ho girato un po', a Sori, Sturla in serie B, Bologna, Rapallo e poi sono tornato qui, per la prima volta in A2, con la calottina sorese.

Alessandro Viacava, a differenza di Marcello, è più introverso ma non meno orgoglioso di fare parte di questa società come dimostra manifestandone un forte attaccamento: ” Ho praticamente sempre giocato qui, a parte la parentesi a Como, legata allo studio anche, ma qui sono nato e cresciuto pallanuotisticamente ”. 

Marcello è centrocasca, ama la "finezza", non disdegnando la classica giocata per il pubblico, come si suol dire, mentre Alessandro si definisce attaccante ma noi preferiamo affibiargli l'appellativo di "trottola", lo si trova ovunque in acqua, un generoso, instancabile e tutto fare. 

All'interno di una squadra c'è sempre un compagno preferito, uno con cui si lega maggiormente anche fuori dall'acqua clorata: " Valerio Benvenuto è mio fratello - afferma Ciddu (come ci aveva detto anche Valerio) - amico dentro e fuori, poi da quest'anno c'è Giacomo Cocchiere. Con lui siamo legati dai tempi del Bogliasco e insieme a noi c'era anche Walter Coli, ora nello staff tecnico ". 

Alessandro Viacava invece dice di andar  d’accordo con tutti e manifesta la soddisfazione per essere in un gruppo cosi: " Siamo affiatati, il giusto mix tra vecchi e giovani, che stanno iniziando a dare il loro contributo ". Entrambi sono d'accordo sul fatto che il mister sappia tener bene il gruppo ed entrambi sono contenti dell'apporto di Rojas, affermando che il venezuelano si è integrato benissimo con tutti, una gran persona e un buonissimo giocatore. 

Questo è una delle cose principali della famiglia granata. 

Morotti ricorda il sui gol più bello: " Un tiro da fuori col Rapallo Nuoto nel 2018 " mentre Viacava, da sorese doc divenne campione d'Italia Under 17 con la calottina sorese: ” Il gol più significativo e importante fu quello segnato nel 2014 alle finali scudetto ". 

Siamo convinti che però, e speriamo, che il gol più bello, o meno più decisivo, debbano ancora segnarlo e se lo tengano per questa stagione. 

Intanto li ringraziamo e li lasciamo tornare, dopo il loro allenamento quotidiano, in Via del Campo, a piedi, insieme, ridendo e scherzando, prendendosi anche un po' on giro, come fanno praticamente tutte le sere. 

Foto di Gian Cavassa

Simone Mora 

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore