/ Pallanuoto
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Cerca nel web

Pallanuoto | 04 settembre 2021, 17:33

La Sampdoria rifarà il tetto alla piscina di Bogliasco

La Sampdoria rifarà il tetto alla piscina di Bogliasco

Ci sono anche tutti gli atleti e gli utenti del Bogliasco 1951 tra i beneficiari dell’accordo siglato questa mattina tra il Comune di Bogliasco e l’UC Sampdoria, relativo alla riqualificazione degli impianti sportivi cittadini.

Tra i punti salienti dell’accordo che prevede una serie di nuove opere, spazi a disposizione delle associazioni sportive del paese, i canoni di regime a favore del Comune da parte della Sampdoria, figura infatti anche un contributo da destinare alla piscina comunale, casa del Bogliasco 1951 e dei suoi atleti.

In cambio del prolungamento della concessione fino al 2072 e della possibilità di eseguire importanti opere di miglioramento sul Centro Sportivo Mugnaini, la Sampdoria si è, tra le altre cose, impegnata a destinare 300mila euro per la riqualificazione del locale Stadio del Nuoto. Tra gli interventi previsti e finanziati dall’accordo c’è anche la realizzazione di una nuova copertura per la Vassallo che presto sarà dotata di un tetto mobile che aprendosi nel periodo estivo la renderà fruibile per dodici mesi l’anno, trasformandola in una struttura completamente “green”.

“Siamo molto felici – ha dichiarato il presidente del Bogliasco ’51, Simone Canepa, a margine della presentazione di stamane a cui hanno preso parte anche il suo omologo blucerchiato Massimo Ferrero, il sindaco Pier Luigi Brisca e l’onorevole Luca Pastorino – Questo accordo tra il Comune e l’UC Sampdoria convoglia importanti risorse sul nostro impianto e ci permetterà di proseguire insieme al Comune in quel percorso di adeguamento e di messa in piena sicurezza che renderà fruibile la struttura per tutto l’anno. Ringraziamo il Comune per aver pensato alla piscina come ad una risorsa indispensabile per il paese. Ringraziamo altresì la Sampdoria per aver messo a disposizione delle risorse di cui altrimenti una società come la nostra non avrebbe potuto disporre. Siamo infine felici anche come cittadini che un’area così grande possa essere valorizzata grazie all’intervento di un club prestigioso come la Sampdoria”.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore