/ Serie D
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Serie D | 16 settembre 2021, 21:53

SERIE D/ 10 DOMANDE AI PRESIDENTI Stefano Risaliti

Il numero uno del Sestri Levante: "Ho ritrovato l'entusiasmo, spero non me lo facciano perdere con le restrizioni anti Covid altrimenti questo è il mio ultimo anno"

SERIE D/ 10 DOMANDE AI PRESIDENTI Stefano Risaliti

DIECI DOMANDE A STEFANO RISALITI, PRESIDENTE DEL SESTRI LEVANTE.

1 Stefano, quali sono le ambizioni della tua squadra?

Vogliamo far bene, a cosa corrisponde far bene non lo so, ma penso che ci siano i presupposti per un'ottima stagione visto il lavoro fatto da tutto lo staff.

2 Soddisfatto del mercato?

Abbiamo centrato tutti gli obiettivi che ci eravamo prefissi, abbiamo fatto alcune amichevoli con squadre di serie D fra cui Ciserano e Ghiviborgo e ci siamo comportati molto bene, ci attende un inizio difficile ma sarà il campo a dire quanto valiamo.

3 Il nuovo mister è Vincenzo Cammaroto, cosa pensi di lui?

E' un ragazzo giovane, cha ha già giocato a Sestri Levante, molto preparato, ha fatto il professionista per 10 anni. E' alla sua prima esperienza, è molto motivato, ha portato un entusiasmo che si era un po’ smarrito per quel che mi riguarda. I ragazzi lo stanno seguendo, può far bene in un ambiente come il nostro dove non ci sono pressioni, anche se a me piace vincere...

4 Che campionato sarà?

Mi sembra un girone molto competitivo, anche se ad agosto sono tutti leoni, bisognerà vedere dopo Natale come andranno le cose. Ci sono squadre molto attrezzate, sulla carta ce ne sono diverse molto forti.

5 Quale è la favorita?

Dire il Novara mi pare scontato, penso piuttosto al Casale del nostro ex Silvestri.

6 Come verrà gestito il Post Covid?

Non lo so, dico solo che sono stufo, spero che non ci rompano le scatole, altrimenti saluto la compagnia dopo aver portato a termine i miei impegni. Sono ampiamente contrario a tutte queste restrizioni messe in atto.

7 Cosa chiedi alla tua squadra?

Di farmi divertire e far divertire il pubblico di Sestri, che è caloroso e competente, e quando vede la buona volontà e il lavoro sul campo è sempre riconoscente.

8 Un giocatore da cui ti aspetti tanto?

Vedo un gruppo molto serio, con buonissime doti, una squadra molto giovane. Recentemente abbiamo giocato una amichevole con 7 giovani, l'anno scorso avevamo un giocatore, Buso, nettamente fuori dal coro come valori, quest’anno vedo un paio di predestinati ma senza fare nomi...

9 Oggi fare il presidente di Serie D cosa significa?

Se si tiene alla società e a fare le cose per bene è un impegno importante. Nei limiti delle mie possibilità cerco sempre di fare le cose come si deve anche se non è facile. Abbiamo vissuto due anni davvero difficili senza sponsorizzazioni e senza pubblico e con un’atmosfera negativa attorno al mondo del calcio. La situazione è ancora oggi deprimente, non vedo la volontà di uscirne fuori da parte delle istituzioni come avviene in altri stati tipo Inghilterra, Svezia e Danimarca… Spero che l'entusiasmo dei miei ragazzi sia per me una buona medicina…

10 A fine stagione sarai contento se…

Se il Sestri avrà fatto un campionato in clima sereno con i tifosi contenti e il sottoscritto non depresso ma entusiasta, e se il Covid sarà solo un lontano ricordo da cancellare per sempre.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore