/ Pallacanestro
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Pallacanestro | 25 ottobre 2021, 15:28

BASKET/ SECONDA VITTORIA CONSECUTIVA PER LA TARROS, LA PRIMA TRA LE MURA AMICHE

I bianconeri escono alla distanza e battono Agliana. Buoni primi scampoli di partita per il neo arrivato Balciunas

BASKET/ SECONDA VITTORIA CONSECUTIVA PER LA TARROS, LA PRIMA TRA LE MURA AMICHE

Presidente Danilo Caluri aveva detto: “L'esordio al PalaSprint è stato sconfortante, contro Agliana i nostri tifosi vedranno tutta un'altra Tarros”. Promessa mantenuta.

Davanti al proprio pubblico, i bianconeri battono i toscani e lo fanno con una bella prestazione che conferma quanto di buono avevano fatto vedere contro il Cus e la continua crescita della squadra che, come ovvio, dopo i tanti cambiamenti rispetto alla scorsa stagione, aveva bisogno di un po' di tempo per rodarsi.



Insomma, dopo le prime due giornate di campionato caratterizzate da sconfitte e prestazioni opache e sottotono, i bianconeri sembrano aver davvero invertito la rotta. La vittoria, per molti versi inaspettata, una settimana fa, contro il Cus ha rappresentato la ripartenza, questa contro Agliana la conferma che la marcia è innestata.

“Lo ho sempre pensato – ribadisce il Presidente - e il parquet mi sta dando ragione: a questa squadra serviva e serve ancora un po' di rodaggio, ma poi ci può dare molte soddisfazioni. Vedo il modo in cui tutto il gruppo si allena, l'impegno che ci mette ogni giocatore e componente dello staff e vedo il valore dei singoli e del gruppo”.

Un gruppo al quale, in settimana, si è aggiunto il lituano Balciunas, arrivato dagli Stati Uniti, che ha esordito al PalaSprint facendo subito vedere quello di cui è capace.

“Si è già inserito bene nel gruppo – conferma Caluri – e seppure sia con noi da pochissimi giorni e debba ancora ambientarsi, ha già dimostrato, negli scampoli di partita in cui è stato in campo, di essere un giocatore di altra categoria”.



Guardando al match contro Agliana, il Presidente commenta: “Ci abbiamo messo un po' a carburare, ma poi la vittoria è stata meritatissima. Nei primi due quarti praticamente non abbiamo difeso, poi abbiamo preso le misure agli avversari e siamo venuti fuori alla distanza”.



Analisi condivisa in pieno da coach Maurizio Bertelà: “Abbiamo iniziato male, poi piano piano abbiamo stretto in difesa ed abbiamo alzato il ritmo del gioco, imponendo i nostri tempi agli avversari”.




La Tarros, infatti, è venuta fuori alla distanza, costruendo la vittoria nella seconda metà della gara ed in particolare nell'ultima frazione, dopo un inizio che la ha vista giocare punto a punto con gli avversari e spesso sotto nel punteggio. Confermati e rafforzati, quindi, i progressi visti già una settimana fa, sia sul fronte del gioco che dell'atteggiamento mentale.



Ulteriori conferme si attendono ora dalla prossima trasferta: i bianconeri saranno impegnati domenica 31 ottobre sul parquet del Toscana Food Don Bosco. Palla a due alle ore 18.00.











SPEZIA BASKET CLUB TARROS – ENDIASFALTI AGLIANA 83-67 (18-21, 35-40, 62-58)


SPEZIA BASKET CLUB TARROS: Bolis 15, Gaspani, Menicocci 4, D'Imporzano, Kuntic 21, Cozma ne, Vignali 9, Fazio 9, Pietrini 5, Balciunas 20, Albanesi ne, Vivi. All.: Bertelà.


ENDIASFALTI AGLIANA: Zita, Nesi 19, Chiti 3, Cei 2, Malevolti, Razzoli 10, Natalini, Zeneli 24, Nieri 9, Covino, Tommei ne. All.: Mannelli


Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore