/ Rugby

In Breve

martedì 28 giugno
domenica 12 giugno
giovedì 09 giugno
domenica 05 giugno
venerdì 03 giugno
domenica 29 maggio
venerdì 27 maggio
domenica 22 maggio
venerdì 20 maggio
mercoledì 18 maggio
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Rugby | 09 maggio 2022, 19:03

PRO RECCO RUGBY - SI CONCLUDE LA DURISSIMA STAGIONE DEGLI SQUALI

PRO RECCO RUGBY - SI CONCLUDE LA DURISSIMA STAGIONE DEGLI SQUALI

Con una sconfitta per 56-3 nel “derby” di ritorno contro il CUS Genova si conclude la difficilissima stagione 2021/2022 della Pro Recco Rugby, pesantemente segnata dalle difficoltà legate alla lunga pandemia e dall’impossibilità di giocare le partite interne al Carlo Androne.

Il commento è affidato a coach Jem Van Vuren che, insieme al Capitano Giacomo Rosa e al Vicecapitano e vera bandiera biancoceleste Davide Noto, ha fatto un lavoro enorme per riuscire a continuare a motivare i suoi ragazzi e a tenere unito un gruppo che sarà la migliore base da cui ripartire verso la prossima stagione: “Prima di tutto, faccio i complimenti al CUS Genova per l’eccezionale prestazione messa in campo: hanno commesso pochissimi errori e sono stati assolutamente dominanti in attacco. Noi invece siamo stati i peggiori nemici di noi stessi, sbagliando troppo e non riuscendo mai ad avere ritmo. E’ inutile nascondere che siamo tutti piuttosto sollevati che questa stagione sia finita ed anche orgogliosi di averla portata a termine: la sosta aggiuntiva di gennaio ha rischiato di darci il colpo di grazia, ma ce l’abbiamo fatta e  sono molto fiero della mia squadra, un gruppo di giocatori inesperti con tanti volti giovanissimi, poco peso ma grinta e orgoglio da giganti, sempre determinati fino al fischio finale, nonostante i punteggi impietosi. Sono davvero orgoglioso dei miei ragazzi e loro devono essere assolutamente fieri di loro stessi”.

Il campionato si Serie A ora si è ufficialmente concluso e, bloccate le retrocessioni, l’attenzione è tutta sul “gironcino” tra le vincitrici dei tre gironi territoriali, che si contenderanno l’unico posto per la promozione in Top10, a sostituire la retrocessa Lazio: dal girone 1 arriva il CUS Torino, corazzata imbattuta che ha chiuso a 77 punti, nel girone 2 l’ha spuntata Valsugana, con i suoi 72 punti e, dal Centro-Sud, torna alla ribalta la Capitolina, con i suoi 75 punti frutto di quindici vittorie e un pareggio.

Tutti gli sforzi biancocelesti si concentreranno ora sul cammino verso la prossima stagione, per la Prima Squadra ma altrettanto per il settore giovanile e, per entrambi, il primo e fondamentale passo sarà riavere il campo di casa, il Carlo Androne di Recco, il cui sintetico di vecchia generazione non è stato giudicato idoneo per disputarci partite di nessuna categoria, con gli Squali sempre in trasferta al Carlini-Bollesan di Genova e le giovanili costrette a giocare a Calvari, sulle alture di Chiavari. E’ andata come è andata e possiamo solo guardare avanti e pianificare un futuro fatto prima di tutto di vera normalità.


Nel frattempo, il 13-14-15 giugno, prima che inizino i lavori per il nuovo sintetico, si svolgerà a Recco una nuova edizione dell’amatissimo “Haka Rugby Global Elite Camp”, con tanto rugby e tradizioni Maori per ragazze e ragazzi dai 6 ai 18 anni, che giocano già a rugby oppure semplicemente curiosi di provarlo e di avvicinarsi alla Haka e alle grandi tradizioni da cui nasce. Tra i coach ci sarà anche l’ex nazionale Paul Griffen.

Intanto, a Recco ci si gode la convocazione di tre ragazzi levantini al raduno U17 area Nord-Ovest in programma a Parma dal 13 al 15 maggio: i gemelli Gianluca e Tommaso Mugnaini e Andrea Solari, che purtroppo non potrà partecipare poichè si è infortunato. A lui un grande in bocca al lupo di pronta guarigione e a tutti tanti complimenti e l’augurio di godersi al meglio il raduno.

La Pro Recco Rugby ringrazia di cuore tutti coloro che dentro al campo, a bordo campo, sugli spalti o ovunque hanno avuto il grande cuore di portare avanti, di capire e di seguire questa stagione.

——–

Tabellino ( a cura del CUS Genova)

Cus Genova vs Pro Recco 56-3 (21-3)

Marcature: 1’ mt Ricca tr Corona 7-0, 3’ cp Romano L. 7-3, 9’ mt Bertirotti tr Corona 14-3, 16’ mt Felici tr Corona 21-3. St. 5’ mt Felici tr Corona 28-3, 8’ mt Felici tr Corona 35-3, 17’ mt Imperiale F. Tr Corona 42-3, 27’ mt Gherardi tr Mandivenga 49-3, 40’ mt Imperiale F. Tr Mandivenga 56-3.

Cus Genova: Migliorini, Vimercati, Corona, Pressenda, Gesa, Ricca, Granzella, Bertirotti, Pendola, Imperiale F. (CAP), Amadio, Imperiale P., Barry, Felici, Barry. Rifi, Gherardi, Gargiulo, Repetto, Pichler, Mandivenga, Satta. All. Sandri

Pro Recco: Romano L., Salerno (Natale), Armijos, Barisone E., Guastamacchia (Falchi), Tagliavini, Mitri (Romano S.), Rosa, Canoppia, Navone, Cartoni (Conca), Nese (Matulli), Maggi, Albarello (Coppola), Tomarchio. All. Van Vuren

Arbitro: Sgardiolo (Rovigo). AA1: Rebuschi (Rovigo). AA2: Lazzarini (Rovigo).


Note: Cartellino giallo Maggi (Recco).


Campo in ottime condizioni, 300 spettatori.

Punti conquistati: 5-0

Player of the Match: Imperiale F. (CUS Ge)

——–

Serie A, girone 1, giornata XVIII

Amatori Alghero – VII Torino 26-15 (5-0)

ASR Milano – I Centurioni 27-10 (4-0)

Rugby Parabiago – Biella Rugby 43-20 (5-0)

CUS Genova – Pro Recco Rugby 56-3 (5-0)

Riposa: CUS Torino

 

Classifica: CUS Torino 77, Biella 64, Parabiago 56, ASR Milano 48, I Centurioni 46, Amatori Alghero 29 (*), VII Torino 24 (*), CUS Genova 19, Pro Recco 0.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore