/ Pallacanestro
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Pallacanestro | 30 maggio 2022, 11:05

BASKET/ SEPARAZIONE CONSENSUALE TRA COACH BERTELA' E LO SPEZIA TARROS

Dopo due anni pieni di emozioni e di ottimi risultati.

BASKET/ SEPARAZIONE CONSENSUALE TRA COACH BERTELA' E LO SPEZIA TARROS

Si separano, per una scelta maturata di comune accordo, le strade dello Spezia Basket Club Tarros e di coach Maurizio Bertelà. Il tecnico spezzino lascia la guida della squadra dopo due anni densi di emozioni e di ottimi risultati, culminati nella finale per la promozione in serie B conquistata la scorsa stagione: era da anni che la Tarros non arrivava così avanti nei play-off e non andava così vicino a realizzare il sogno del salto di categoria. Buona anche la stagione appena conclusa, con la regular season chiusa al terzo posto, dietro solo alle due corazzate di Montecatini, e con i play-off terminati anzitempo a causa di infortuni e sfortuna.

 

"Vogliamo ringraziare Maurizio Bertelà - affermano il Presidente dello Spezia Basket Club Tarros Danilo Caluri e il Direttore Sportivo Maurizio Caluri - per l'impegno profuso in questi due anni, per il suo instancabile lavoro alla guida della squadra, nel rispetto delle linee guida della Società. Oltre che per gli ottimi risultati raggiunti, infatti, ci teniamo a ringraziarlo per aver fatto crescere tanti giovani molto interessanti. Maurizio ha guidato la squadra, lo scorso anno, sino alla finalissima per la promozione in B, andando come nessun'altro, da ormai molti anni, così vicino a raggiungere il tanto agognato traguardo. In stagioni rese ancora più complicate dal Covid, Maurizio ha saputo portare in alto la squadra e, soprattutto, ha saputo creare un ottimo gruppo".

 

"A Bertelà - aggiungono Danilo e Maurizio Caluri - siamo molto legati, è vicino alla Società da molti anni, questa è stata la sua seconda esperienza sulla nostra panchina, e siamo molto soddisfatti della scelta che abbiamo fatto due anni fa. Tra noi e Maurizio non si sono scalfiti stima ed affetto e siamo sicuri che ci seguirà sempre e tiferà sempre per noi. Da parte nostra, non possiamo che ringraziarlo e augurargli il meglio, come uomo e come allenatore".

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore