/ Altri sport
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Altri sport | 13 giugno 2022, 13:51

ATLETICA LEGGERA Tutto pronto per il 33° Meeting Arcobaleno EAP AtleticaEuropa con 700 atleti in arrivo da 30 nazioni

ATLETICA LEGGERA Tutto pronto per il 33° Meeting Arcobaleno EAP AtleticaEuropa con 700 atleti in arrivo da 30 nazioni

Saranno oltre 700 gli atleti, in rappresentanza di 30 nazioni, protagonisti domani presso il centro sportivo Giuseppe Olmo-Pino Ferro di Celle Ligure in occasione della 33° edizione del  Meeting Arcobaleno EAP AtleticaEuropa, promosso dai Comuni di Celle Ligure e Varazze, ASD Centro Atletica Celle Ligure e ADS Atletica Arcobaleno Savona, con il supporto della Fondazione Agostino De Mari, con il sostegno di Olmo e Luanvi e con il patrocinio Regione Liguria, Provincia di Savona, Coni, CIP, INAIL e Fispes.

Il pomeriggio, a partire dalle 14:45, sarà per tradizione dedicato alle categorie giovanili. Il programma assoluto si svilupperà a partire dalle 19, orario di inizio del salto in alto e salto in lungo femminili. Dalle 20, invece, ci saranno il getto del peso, il salto in lungo e il salto in alto maschili. In pista il programma prevede in successione i 400 ostacoli maschili (ore 20) e femminili (20:10), i 400 femminili (20:20) e maschili (20:30), i 100 ostacoli femminili (20:40) e 110 ostacoli maschili (20:50), gli 800 femminili (21) e maschili (21:05), i 200 femminili (21:10) e maschili (21:20). Il programma Special Olympics e paralimpico prevede alle 15:30 il vortex per gli atleti ADSO Savona, alle 16:05 gli 80 metri FISDIR, alle 18:10 i 100 e alle 19:10 i 400 metri in carrozzina per il 22°  Trofeo Insieme nello Sport con il supporto della Fondazione Agostino De Mari e la partecipazione della stella Michele Briano, ideatore nel 1999 di questo straordinario evento.

 

Ecco le sfide più emozionanti. Negli 800 metri uomini, abbinati al 30° Memorial Rolando Fregoli, due atleti algerini accreditati di prestazioni under 1.45 (Yassine Hethat e Djamel Sedjati) si confrontano con il britannico Neil Gourlei (1.46.12), l’australiano Jared Micallef e la speranza azzurra Leonardo Cuzzolin. In campo femminile la sfida è tra l’azzurra Eleonora Vandi, l’ungherese Anna Ferencz e la danese Stina Troest.

 

Alto uomini con 4 atleti accreditati di misure superiori ai 2.20. Favoriti i britannici Joen Clarke-Khan e David Smith, ma attenzione alla novità iraniana Keyvan Zadeh (2.26 di accredito) e all'azzurro Eugenio Meloni. Tra le donne la novità dell'ultima ora è rappresentata Inika McPherson, statunitenense  con primati di specialità 1,96 m  outdoor, e di 1,94 indoor, finalista olimpica a Rio de Janeiro 2016.

il confronto è tra la svedese Kajsa Engblom e l’azzurra Enrica Cipolloni. Nei 400 ostacoli brillano l’inglese Alex Knibbs (49.37), il giamaicano James Malik King (lo scorso anno vittorioso a Celle con record del Meeting a 49.51, tutt’ora suo primato personale) ed il sudafricano Lindukuhle Gora (49.85). In campo femminile Aminat Jamal (Bahrain), accreditata di 55.12, dovrà difendersi dall’attacco della portoricana Grace Claxton (55.66).

 

Bella sfida sui 400 uomini, nel 29° Trofeo Avis Celle, con tre atleti dagli accrediti inferiori ai 46 secondi: lotta aperta tra Ricardo Dos Santos (Portogallo), Luke Lennon-Ford (Irlanda) e Yevhen Hutsol (Ucraina). Il 400 femminile, nel 31° Trofeo Atletica Europa, vede solo 4 centesimi di divario tra l’inglese Carys Mc Aulay (53.25) e la finlandese Aino Pulkkinnen (53.29). Il pubblico di casa tiferà per Ilaria Elvira Accame, seconda sabato scorso sui 400 con un supersonico 53.56 ai Tricolori di Firenze. Cresciuta sull'impianto sportivo di Boissano, sotto la guida di Samuele De Varti, Ilaria è, dallo scorso anno, iscritta a Giurisprudenza presso l'Università di Genova. E' seguita dal tecnico Fabrizio Massi. Questa prestazione è la prima under 54 realizzata da una atleta tesserata per società ligure e rappresenta l'undicesimo tempo stagionale in Italia.  Ilaria sarà in gara al Meeting Arcobaleno di Celle Ligure, sui 400. Una specialità arricchita dalla presenza della velocista italiana Maria Benedicta Chigbolu, 2 medaglie ai Giochi del Mediterraneo nel 2013 a Mersin in Turchia: oro con la staffetta 4x400 m (con Maria Enrica Spacca, Elena Bonfanti e Chiara Bazzoni) ed argento sui 400 m, record nazionale nella 4x400 alle Olimpiadi di Rio 2016 e medagliata europea nello stesso anno.

 

200 uomini del Trofeo intitolato per la 27° volta a Giuseppe Olmo vedono favorito il britannico Thomas Somers (20.37) ma attenzione anche al giamaicano Anthony Carpenter (20.57). Tra le donne, nei 200 intitolati a Michele Olmo, 3 inglesi per la vittoria, tutte con accrediti inferiori ai 24 secondi. Favorita Baptiste Kimbely. Nei 100 ostacoli si attende ai blocchi una delle leggende dell’atletica mondiale, ormai “passata” all’attività master: Melanie Walker vanta un personale  di 12.75.  Vincitrice dell’oro olimpico nel 2008 e del titolo mondiale a Berlino 2009 sui 400 ostacoli, la giamaicana è ancora estremamente competitiva. I 100 femminili saranno caratterizzati dalla presenza di Anna Bongiorni (Carabinieri) che con 11.27 è tra le più veloci attualmente in Italia. Gara da vedere nel getto del peso: Abdelrahman Mahmoud, 21enne del Barhain, si propone come nuovo talento della specialità a livello mondiale dopo un recente 21.15. Con lui in pedana Viktor Gardenkrans (Svezia) forte di un accredito di 19.32. In gara anche il campione ligure paralimpico Lorenzo Tonetto. Tra i liguri impegnati nella sessione internazionale segnaliamo Ilaria Accame (200), Giuditta Ponsicchi (400) e Luca Biancardi (200).

 

Il Meeting Arcobaleno EAP AtleticaEuropa è inserito sia nel calendario FIDAL con la qualifica di Manifestazione Internazionale che in quello del Circuito Internazionale “European Athletics Promotion” (www.eap-circuit.eu). Confermato altresì l’inserimento nella sezione “Area Permit Meeting” all’interno del Calendario redatto dalla EA (European Athletics Association/Associazione Europea di Atletica), grazie anche all’ulteriore consolidamento della proposta tra il gruppo elitario dei Meeting organizzati in Italia e riconosciuti dalla FIDAL nel contesto del “Progetto Meeting Atletica Italiana”. La manifestazione compare peraltro anche nel calendario internazionale della World Athletics (Associazione Mondiale di Atletica Leggera) con il riconoscimento della qualifica di “WORLD ATHLETICS CONTINENTAL TOUR – Challenger”.

 

Il Meeting di Celle Ligure vive tutto l’anno, grazie a un corollario di manifestazioni ideate e realizzate durante l’intera stagione: gli stages nel comprensorio di numerosi Team stranieri, Eurospring, l’attività comunale, distrettuale e provinciale degli Studenteschi di Atletica ed il Meeting Arcobaleno Scuola.

 

Nella foto FIDAL,  Maria Benedicta Chigbolu

 

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore