/ Pallanuoto
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Pallanuoto | 11 settembre 2022, 21:47

NETAFIM BOGLIASCO '51: L’U15F COMPLETA LA FESTA ROSA CON IL BRONZO TRICOLORE

NETAFIM BOGLIASCO '51: L’U15F COMPLETA LA FESTA ROSA CON IL BRONZO TRICOLORE

Oro, argento e bronzo. L’ennesima estate magica della pallanuoto femminile giovanile del Netafim Bogliasco 1951 si chiude con la conquista dell’unico metallo che ancora mancava nella straordinaria collezione biancazzurra.

Dopo la seconda piazza raggiunta dall’Under 20 e il titolo conquistato lo scorso martedì dall’Under 18, sono le Under 16 a completare il podio virtuale tutto al femminile. Alle finali scudetto di Avezzano le ragazze allenate da Mario Sinatra si piazzano al terzo posto in Italia sconfiggendo nella finalina di consolazione il Plebiscito Padova per 7-6 al termine di una gara tirata ed equilibrata che entrambe le squadre hanno onorato fino all’ultimo secondo. L’epilogo della finale per il bronzo è parso la copia speculare della semifinale di ieri tra le stesse biancazzurre e la Locatelli. Una tappa che ha rappresentato il capolinea delle ambizioni tricolori per le levantine, arresesi per un solo gol dopo una gara in cui la Dea Bendata non è certo stata loro amica. Una sconfitta bruciante, riscattata questa mattina con la grande prova contro le venete. A completare la gioia bogliaschina la nomina di capitan Bianca Rosta a miglior giocatrice assoluta della tre giorni in terra abruzzese.

Nell’estate in cui quattro figli del vivaio biancazzurro (Edoardo Di Somma, Dafne Bettini, Giulia Viacava e Agnese Cocchiere) si rendono protagonisti delle grandi imprese delle due nazionali maggiori, il bronzo dell’Under 16 conferma al Bogliasco il ruolo di talentificio della pallanuoto tricolore e la sensazione che il futuro della disciplina di squadra più vincente d’Italia passi ancora dalla Vassallo. Proprio come il suo presente.

Ma il successo odierno rappresenta anche la chiusura di un’annata che per il settore in rosa del Bogliasco è stata davvero straordinaria. Dalle più piccole alle seniores, tutte le formazioni sono state in grado di portare a casa risultati di assoluto rilievo. Oltre alle tre medaglie tricolori sono infatti arrivati l’oro all’Hawabawa Plus da parte dell’Under 14 e la doppia qualificazione alle Final Six di Scudetto e Coppa Italia per la prima squadra. Un bilancio altamente positivo, sottolineato in primis dallo stesso tecnico Sinatra: “Chiudiamo la stagione con l’ennesimo risultato positivo di un’annata fantastica, almeno per quanto riguarda il settore femminile. Malgrado con un pizzico di fortuna in più avremo potuto arrivare ancora più in alto, il terzo posto dell’Under 16 resta un traguardo molto positivo che ci permette di portare a casa una medaglia meritatissima. Nel complesso mi ritendo soddisfatto, anche perché in questi giorni ho visto crescere le ragazze partita dopo partita. Devo e voglio ringraziare Rosa (Rogondino, ndr) per il lavoro che ha svolto quotidianamente al mio fianco. Già da domani si volta pagina. Ripartiamo con una nuova stagione più carichi e determinati che mai”.

Queste le 17 ragazze che tornano da Avezzano con al collo la medaglia di bronzo: Matilde Oberti, Sofia Bozzo, Giorgia Soro, Anna Perazzoli, Paola Bettini, Federica Cariolo, Bianca Rosta, Carlotta Paganuzzi, Martina Nicatore, Giorgia Boero, Dada Barbieri, Sofia Deserti, Giulia Bozzo, Lucia Virzi, Benedetta Bo, Gaia Nesi e Giorgia Corsi. Allenatore: Mario Sinatra. Vice: Rosa Rogondino.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore