/ Pallavolo
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Pallavolo | 21 marzo 2024, 17:59

PALLAVOLO Intervista a Davide Moretti, nuovo capitano dell'NPSG

“Non guardiamo la classifica, ma vogliamo colmare il gap con il gruppo di testa”

PALLAVOLO Intervista a Davide Moretti, nuovo capitano dell'NPSG


La Spezia, 21 marzo 2024 – La Nuova Pallavolo San Giovanni, reduce da nove vittorie consecutive nel campionato di Serie B maschile di volley ma soprattutto dall’acuto in casa della capolista Sant’Anna Tomcar To, prepara una nuova sfida contro una squadra di vertice. Sabato 23 marzo alle ore 18.00 al Pala Mariotti i biancoazzurri ospiteranno al Rossella Ets Caronno.

“Sappiamo che sarà una partita complicata” ammette Davide Moretti. Il centrale gioca in casa. È nato alla Spezia e difende i colori della squadra della sua città. Dall’arrivederci di Nicholas Lanzoni, è anche capitano. “Ci auguriamo che Lanzoni torni al più presto. La fascia deve stare al suo braccio – continua –. È, comunque, una grande responsabilità, visto anche l’ottimo lavoro svolto dal mio predecessore. Sono onorato di aver ricevuto l’investitura. Mi sono reso disponibile e sono lieto di aiutare come posso i compagni in questo percorso”.

Un viaggio che nell’ultima tappa ha visto Moretti e compagni vincere sul campo della prima della classe: “La partita contro Sant’Anna appare come un’impresa. Ma chi vede il lavoro che quotidianamente svolgiamo in palestra non è rimasto sorpreso. Abbiamo trovato stabilità e forza. Il che ci consente di affrontare e vincere anche contro le compagini più temute e organizzate”. Sulla partita aggiunge: “È stata combattuta, con scambi di alto livello. L’equilibrio è stato chiaro in tutto i fondamentali, fatta eccezione per il servizio. Il quale ci ha portato in vantaggio e dato una spinta decisiva”.

Ora l’appuntamento con Rossella Ets Caronno, terza forza del campionato: “Ci aspetta un’altra gara complicata – conclude –. Dovremo tirare fuori una prestazione di alto livello. Loro sono un team completo e solido. All’andata ci hanno sconfitto. Non pensiamo alla classifica. Giochiamo partita per partita: non ci facciamo influenzare. Cercheremo, comunque, di fare del nostro meglio per colmare il gap che c’è tra noi e il gruppo di testa”.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore