lunedì 16 settembre 2019 06:38
Visualizza la versione standard ›

Eccellenza | 29 maggio 2019, 15:34

Genova Calcio, spunta il nome di Tabbiani

Il ds Ascheri non si sbilancia, ma Balboni potrebbe restare in società con un altro ruolo tecnico: "Alla nostra stagione dò un 7.5, presto ci riuniremo per definire gli obiettivi del prossimo campionato, ferme restando le priorità date al settore giovanile e alla scuola calcio"

Enrico Ascheri

Enrico Ascheri

Grandi manovre in seno alla Genova Calcio. Bocche cucite in società, ma potrebbe esserci presto un avvicendamento in panchina.

Il ds Enrico Ascheri, da noi interpellato, inizia la chiacchierata con un bilancio della passata stagione:

“Siamo partiti con l'idea di finire fra le prime cinque, a dicembre alla penultima di andata eravamo ancora convinti di poter vincere il campionato, poi il contemporaneo infortunio delle tre punte ci ha cambiato la stagione, abbiamo iniziato ad avere difficoltà, e nel girone di ritorno abbiamo faticato a fare gol. E' stata comunque una annata positiva, dove ce la siamo giocata fino alla penultima. Se a Vado avessimo vinto magari i destini del campionato sarebbero stati diversi, e non solo per noi. Complimenti al Vado, 38 punti su 45 nel ritorno non sono poca cosa. Alla nostra stagione do un 7.5”.

Si vocifera di un cambio in panchina. E' finita l'avventura di Balboni?

“Roberto è un uomo di società, ci ha dato una mano in un momento di difficoltà, lui è uomo di calcio a tutti gli effetti. Stiamo in questi giorni verificando tutte le ipotesi, da una sua conferma a un cambio della guida tecnica. In questa settimana dovremmo definire”.

Per l'anno prossimo, obiettivo finale confermato?

“Ci incontreremo questa settimana con la società, se collimano le mie idee con quelle della società, presto fisseremo un obiettivo sportivo per la prossima stagione. Sul mercato non abbiamo mosso ancora nulla, attendiamo venga ufficializzato il nome del mister. Non abbiamo neanche parlato coi vecchi. In ogni caso, il settore giovanile e la scuola calcio rimangono le nostre priorità”.

Radio mercato fa un nome su tutti, quello di Luca Tabbiani, che non resterà a Lavagna. Fra i papabili anche Arturo Merlo dell'Acqui, mentre al momento non pare ipotizzabile un ritorno di Beppe Maisano.


Indietro

Ti potrebbero interessare anche:

Visualizza la versione standard ›