PALLANUOTO | venerdì 21 febbraio 2020 01:05
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Cerca nel web

PALLANUOTO | 01 febbraio 2020, 22:13

PALLANUOTO Bogliasco-Sturla 10-7

PALLANUOTO Bogliasco-Sturla 10-7

Il Bogliasco si aggiudica un derby da grandi emozioni contro lo Sturla, incamerando il quinto successo in campionato ed issandosi solitario al terzo posto in classifica.

Superare l'ostica formazione di Piero Ivaldi non è stata però ha fatto una passeggiata per i ragazzi di Daniele Magalotti che per scrollarsi di dosso l'avversario hanno dovuto attendere fino al quarto tempo. Sono allora i biancazzurri sono riusciti a mettere un certo margine di sicurezza tra sé e i rivali, capaci in precedenza di restare in scia ai bogliaschini, come dimostra il 2-2 di metà partita.

Ad inaugurare le reti era stato Jack Boero, in superiorità, a metà del primo tempo, imitato in apertura di seconda frazione da Matteo Villa. Lo squillo di Nicolò Priolo poco dopo ribaltava la situazione ma ancora Boero e ancora in superiorità portava le squadre in equilibrio prima del cambio vasca.

Il terzo tempo si apriva con il nuovo vantaggio del Bogliasco, timbrato questa volta da Roberto Tamburini a cui però rispondeva immediatamente l'ex di turno Federico Dainese. A quel punto ci pensava Duilio Puccio (in vasca assieme ai due fratelli minori Vittorio ed Eugenio) a prendersi la scena. Il numero 11 in calottina bianca prima si faceva respingere un rigore dall'ottimo Ghiara, poi si riscattava alla grande segnando 2 gol strepitosi che davano lo strappo decisivo alla sfida. Anche perché la successiva replica di Simone Villa veniva vanificata ad un soffio dalla sirena da Monari. Sopra di due prima degli ultimi 8 minuti, i ragazzi di Magalotti (espulso a fine secondo tempo anticipando la medesima sorte che poco dopo toccherà anche al collega Ivaldi e al suo vice Fossati) vanno subito sul più tre grazie al terzo timbro di giornata di Boero, questa volta a segno dai 5 metri. Cognatti e Dainese, inframmezzati da un altro gol di Monari, provavano a rianimare lo Sturla. Ma ancora Monari e successivamente Percoco chiudevano la contesa lasciando agli ospiti la sola consolazione del gol finale con il solito Dainese.

"È stata resa tesa e nervosa una gara che di teso e nervoso prima del fischio d'inizio non aveva nulla e francamente non capisco il perché - afferma a fine partita coach Magalotti - ad ogni modo siamo stati bravi a reagire alle difficoltà che lo Sturla è stato in grado di crearci. Sapevamo che avremmo incontrato una buona squadra e la vasca lo ha dimostrato. Abbiamo commesso come sempre qualche leggerezza ed ingenuità di troppo, aspetti su cui dobbiamo continuare a lavorare. Guardare la classifica oggiAggiungi un appuntamento per oggi oltre ad avere poco senso rischia di essere anche controproducente. Dobbiamo soltanto continuare a lavorare e guardare avanti".

TABELLINO:

BOGLIASCO 1951-SPORTIVA STURLA 10-7

BOGLIASCO 1951: F. Di Donna, E. Percoco 1, Tamburini 1, G. Guidaldi, G. Congiu, E. Puccio, A. Bottaro, M. Monari 4, G. Boero 2, Congiu Giosue', D. Puccio 2, A. Canepa, V. Puccio. All. Magalotti

SPORTIVA STURLA: F. Ghiara, N. Priolo 1, F. Dainese 3, Villa M. 1, M. Dufour, M. Cappelli, M. Rivarola, Villa S. 1, F. Giacobbe, S. Villari 1, R. Giusti, Cognatti-mele A., Gilardo M.. All. Ivaldi

Arbitri: Lombardo e Colombo

Note

Parziali: 1-0 1-2 4-2 4-3Usciti per limite di falli Priolo (S) nel terzo tempo, Puccio (B) e Villa (S) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Bogliasco 6/14 + 3 rigori e Sturla 3/14. Ghiara para un rigore a Puccio e uno a Monari nel terzo tempo. Giusti (S) espulso per proteste nel quarto tempo. Espulsi per proteste i tecnici Magalotti (B) nel secondo tempo e Ivaldo (S) nel terzo tempo. Spettatori 230 circa.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore