LA DIRETTA CON ABBATUCCOLO, MINASSO E VERNAZZA

ALTRI SPORT | martedì 02 giugno 2020 20:36
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Cerca nel web

ALTRI SPORT | 04 marzo 2020, 16:34

GENOVA BEACH SOCCER Il dg Paolo Covotta presenta la nuova stagione

"Puntiamo a fare bene nel nostro secondo anno in Serie A. Perdiamo Edo Grosso che si sposa ma confidiamo nel rientro di Nicolò Rossetti. Giovinazzo è una sicurezza in porta, Maisano come DS ci darà una grossa mano e mister Ragni ha un anno di esperienza in più"

GENOVA BEACH SOCCER Il dg Paolo Covotta presenta la nuova stagione

Il Genova Beach Soccer nasce nel 2013 e, al settimo anno di attività, si appresta a disputare il suo secondo anno consecutivo in Serie A.

Parliamo della stagione alle porte con il direttore generale Paolo Covotta:

“Io sono entrato l'anno scorso in società, non appena promossi in serie A. Con Nicolò Rossetti avevamo fatto insieme il Footgolf, ed è riuscito presto a coinvolgermi in questa avventura. Avevano bisogno di qualcuno che desse una mano a livello organizzativo, il Beach mi piaceva e mi sono appassionato subito. Si gioca d'estate quando il calcio non c'è, sei al mare, è tutto molto divertente. E' uno sport che sta crescendo, non dimentichiamo che l'Italia è vicecampione del mondo”.

Come dicevamo il Genova Beach Soccer è al suo secondo anno in serie A, ed è una delle due squadre liguri della massima serie con il Bragno Beach Soccer.

“L'obiettivo – spiega Covotta- è fare bene almeno come lo scorso anno, quando arrivammo quarti nella nostra divisione. Quest'anno ci saranno playoff e playout, ma non vogliamo pensare troppo in grande, puntiamo a un campionato tranquillo, e alla fine tireremo le somme. Punteremo sui giovani e sull'esperienza acquisita dal nostro allenatore Chicco Ragni, che io ho conosciuto subito dopo la promozione ottenuta”.

Quali capacità deve avere un allenatore di Beach Soccer?

“Innanzitutto deve dimenticare gli aspetti tecnico-tattici del calcio. Il Beach è un po' come il basket a velocità triplicata, è un gioco di inventiva ma bisogna saper fare tanti movimenti al momento giusto, e il mister deve saper leggere la partita e prendere le dovute precauzioni sia nel difendere che nell'attaccare”.

Parliamo della squadra, novità in arrivo?

“Purtroppo abbiamo perso Edo Grosso, il nostro bomber, che si sposa e si assenterà nel periodo di attività estiva. Confidiamo nel recupero del nostro presidente Nicolò Rossetti reduce da un grave infortunio al tendine. Arriverà qualche giovane interessante, mentre la nostra sicurezza è il portiere, l'intramontabile Alessandro Giovinazzo, dietro cui sta crescendo benissimo Davide Alesso. Altro nostro punto di forza è Francesco Maisano, passato dietro la scrivania a fare il DS: è un grande conoscitore di calcio e di beach soccer, ha esperienza da vendere e ci darà una grossa mano”.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore