/ Seconda categoria
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Cerca nel web

Seconda categoria | 14 gennaio 2021, 09:00

BUON COMPLEANNO E 10 DOMANDE A… Gianluca "Ramarro" Gagliardi

Il giocatore del CARASCO oggi compie gli anni e festeggia… rispondendo alle nostre 10 domande…

BUON COMPLEANNO E 10 DOMANDE A… Gianluca "Ramarro" Gagliardi

Ciao, 10 domande per il giorno del tuo compleanno per www.settimanasport.com

1 – Tanti auguri, come festeggi oggi ?

1- Grazie! Prima vincendo agevolmente nella consueta partita a tennis  (stasera contro Ganci), poi cena in famiglia.

2 – Emergenza Coronavirus: come la stai vivendo sia personalmente che calcisticamente?

2- Sono venute a mancare molte cose belle e importanti, inutile negarlo. Credo sia ragionevole pensare a una normalizzazione  da questa primavera in poi. Per fortuna ho la famiglia a tenermi allegro, e passioni domestiche, come la lettura, i film, la musica. Sportivamente, mi sto “ammazzando” di tennis e padel, anche in vista di un ipotetico ritorno sul campo da calcio.

3 – Obiettivo personale e di squadra per la stagione 20/21?

3- Metterei la firma per fare un campionato con turno unico, e per fare una bella stagione con il Carasco. Obiettivo personale è almeno un gol in rovesciata e 4/5 tiri fuori di poco.

4 – Il ricordo più bello che hai della tua carriera calcistica: un gol, una partita, un episodio?

4- Di ricordi belli ne ho tantissimi, ma se devo sceglierne uno, dico.... una sconfitta per 5-1. Andai a giocare contro il Sestri Levante, di cui ero giocatore fino a pochi mesi prima, e prima della partita i tifosi mi tributarono il coro “Gagliardi cuore corsaro”. Fu una bella dimostrazione d’affetto, e la prova che in 3 anni qualcosa di buono avevo combinato, e qualcosa di me avevo lasciato.

5 – Il compagno di squadra con cui ti sei trovato meglio sia in campo che fuori?

5- Fuori dal campo la lista è troppo ampia, non posso indicare alcun nome. In campo Cannistrà e Bracco, ovvero i più bravi a farmi segnare tirandomi la palla addosso. Avrei voluto giocare di più con Francesco Rizzo.

6 – L’allenatore che ti ha insegnato di più o quello da cui ti piacerebbe essere allenato?

6- Da ragazzino direi il compianto Gabrielli nella Sampdoria. Da grande, sicuramente Soro, ma mi sono trovato bene anche con Arecco, Torre e Migliardo. Mariani diceva che correvo come suo nonno, ma è stato l’unico a farmi fare gol con uno schema. 

Vorrei essere allenato da Pernigotti, del San Lorenzo. È un’amicizia piuttosto recente, ma ci vediamo spesso. E anche da Battiston, ma credo non faccia più l’allenatore (bisogna chiedere a Di Somma...)

7 – Che cosa è il calcio per te?

7- Per me il calcio sono tutti i sogni avuti da bambino, rimasti per lo più nel cassetto. E poi emozioni bellissime e tanto sangue marcio. E molti amici.

8 – Cantante e/o canzone preferita?

8- Metto tre canzoni a caso: A Tout le Monde dei Megadeth, Rock And Roll dei Led Zeppelin e The Passenger di Iggy Pop. Come cantante preferito devo dire Matteo Gamenara perché suono nel suo gruppo, e altrimenti mi fa fuori.

9 – Piatto preferito?

9- Dico fettuccine al tartufo . È poi ho predilezione per il pesce crudo. 

10- La vacanza dei tuoi sogni: dimmi un posto dove sei già stato o dove ti piacerebbe andare.

10- Quanto all’Italia, Roma mi strega ogni volta. Voglio tornare in Sicilia e vedere Napoli, dove non sono mai stato. Quanto all’estero, credo la prossima meta sarà un ritorno a Londra, che adoro, o un viaggio a Pietroburgo.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore