/ Tennis
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Cerca nel web

Tennis | 24 maggio 2021, 17:57

Roland Garros al via, italiani in gara con uno sguardo alle Olimpiadi

Roland Garros al via, italiani in gara con uno sguardo alle Olimpiadi

Oggi, lunedì 24 maggio, inizia con il primo turno delle qualificazioni maschili e femminili il Roland Garros 2021 di tennis, secondo torneo stagionale dello Slam dopo gli Australian Open: sulla terra battuta outdoor parigina saranno tanti i nomi di spicco a darsi battaglia in una manifestazione che mette in palio 2000 punti per il ranking sia per gli uomini che per le donne.

Diversi gli spunti di interesse sia in casa Italia sia dando uno sguardo di più ampio respiro al field dei tennisti presenti: va ricordato inoltre che i ranking che si andranno a delineare al termine del Roland Garros (rilasciati lunedì 14 giugno) saranno utilizzati per determinare gli atleti che si qualificheranno ai Giochi di Tokyo.

Inoltre, va sottolineato come il sistema attualmente in uso per il calcolo del ranking ATP tra gli uomini consenta a tutti i tennisti in gara di mantenere, in caso di risultato negativo, la metà dei punti che i partecipanti sarebbero andati invece a scartare con il vecchio sistema (quello utilizzato prima della pandemia, e che tornerà in auge tra qualche mese) basato sulle 52 settimane.

Ad esempio, Jannik Sinner, che lo scorso anno giunse ai quarti, sa già che conserverebbe la metà dei 360 punti ottenuti lo scorso anno, mentre col vecchio sistema avrebbe dovuto spingersi fino agli ottavi per recuperare 180 punti per la classifica.

In campo maschile il favorito d'obbligo è uno soltanto, ovvero l'iberico Rafael Nadal, autentico cannibale sulla terra rossa, e, come evidenziano le scommesse sul tennis, sarebbe sorprendente un suo mancato successo. Pochi gli avversari che possono impensierirlo, su tutti il serbo Novak Djokovic, ma non è detto che i due non possano fronteggiarsi già in semifinale.

Sarà il sorteggio a decidere, in quanto lo spagnolo è sceso al numero 3 del mondo e potrebbe essere inserito nella parte alta del tabellone assieme al tennista balcanico, mentre la parte bassa è presidiata dal russo Daniil Medvedev, nuovo numero 2 ATP, sulla cui condizione pesa però un grande punto interrogativo dopo la sua positività al Covid che lo ha bloccato nelle scorse settimane.

Alte le attese in casa Italia in campo maschile, con quattro tennisti tra i primi trenta del mondo, che a fine torneo vedranno certificata anche la loro partecipazione alle Olimpiadi: oltre al già citato Jannik Sinner saranno chiamati a fare bene anche Matteo Berrettini, Lorenzo Sonego e Fabio Fognini, con i primi due che nelle ultime settimane hanno palesato una grande forma.

Meno scontato il quadro al femminile, dove anche le quote delle agenzie di scommesse mostrano maggior incertezza (come del resto sempre accade tra le donne) e la rosa delle papabili per il successo finale è molto più ampia e variegata e non sono escluse sorprese, come quella che lo scorso anno portò al successo della polacca Iga Swiatek.

Più basse le attese, in questo caso, anche in casa Italia, anche se Martina Trevisan è chiamata a difendere i quarti di finale ottenuti lo scorso anno, con l'azzurra, attualmente ancora tra le prime 100 al mondo, che in caso di risultato negativo nei primi turni crollerebbe nel ranking WTA.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore