/ Calcio amatoriale
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Cerca nel web

Calcio amatoriale | 05 giugno 2021, 15:22

Riconquistare la normalità attraverso il movimento: la diretta Uisp

14 città collegate, con video e live, tanti ospiti e la conduzione di Carlo Paris: ecco il racconto di una mattina di sport, salute, ambiente con Move Week e European Mile

Riconquistare la normalità attraverso il movimento: la diretta Uisp

Il ritorno al movimento è segnato dalla Move Week e European Mile – Il movimento come lo vuoi tu, una settimana di mobilitazione dedicata alla promozione dello sport per tutti e di stili di vita attivi. Il più grande evento sportivo comunitario in Europa si svolge dal 31 maggio al 6 giugno. Nella diretta del 5 giugno tanti ospiti per celebrare il movimento e la lotta alla sedentarietà.

GUARDA LA DIRETTA

Le iniziative promosse dall’ISCA – International Sport and Culture Association e coordinate in Italia dall’Uisp, con il sostegno di Marsh,  sono adatte a tutti e prevedono un nuovo appuntamento: l’European Mile, riprendere a muoversi camminando, correndo o pedalando per almeno un miglio. Sia Move Week che European Mile rientrano nell’egida di NowWeMove, campagna ISCA che dal 2012 promuove stili di vita sani.

Nell’appuntamento in diretta Facebook andato in onda sabato 5 giugno dalla riserva naturale Valle dell’Aniene a Roma, dalle 10 alle 11.30, il racconto dei vari aspetti dell’iniziativa con contributi video e collegamenti in diretta. Questo tour dell’Italia ha coinvolto 14 Comitati Uisp che hanno promosso le attività, anche grazie ad ospiti nazionali ed internazionali raccontando il ritorno alla vita, l’importanza del movimento all’aria aperta e degli stili di vita attivi: Roma, Rovigo, Orvieto, Rieti, Empoli, Trieste, Ascoli Piceno, Messina, Valle d’Itria, Gorizia, Reggio Emilia, Pordenone e Torino.

Subito il collegamento da Genova con Tiziano Pesce, presidente nazionale Uisp, che ha spiegato il senso di questa giornata: “È una mattinata di ritorno alla vita, di ritorno allo sport, di ritorno a iniziative come Move Week che quest’anno è con European Mile. Un’iniziativa che testimonia una Uisp che vuole contribuire alla diffusione di un modello di ripresa più equa, solidale e sostenibile con la salute e il benessere del cittadino al centro. Vedremo, seppur a distanza cosa significa il valore sociale dello sport.”

Microfono poi a Marco Ceccantini, responsabile manifestazioni nazionali Uisp, che da Empoli ha raccontato la giornata centrale di European Mile, iniziativa accettata per mettere al centro l’importanza dell’attività sportiva in questo anno di pandemia. Ceccantini dichiara: “Oggi è una giornata simbolo, da considerare come ripartenza dello sport per tutti.”

Il microfono è passato poi a Gabriele Scali, da Enpoli: “Si riparte con i centri estivi, attività per anziani e prediamo quella di oggi come giornata simbolo. Lo sport non è solo quello sport professionistico. Come Uisp ci battiamo perché ogni attività venga portata avanti.” Scali evidenzia inoltre la sofferenza vissuta nella gestione degli impianti durante questo ultimo periodo. L’attività del miglio partirà ad Empoli nel pomeriggio e parteciperanno persone di tutte le età.

Il giro per i comuni d’Italia è andato avanti con Reggio Emilia e Valle d’Itria, con i contributi video in cui si vedono varie attività sportive davvero per tutti, dalla ginnastica alle passeggiate all’aria aperta.

Gli interventi del governo, la socializzazione e l’attività all’aria aperta, che aiuta le persone a tornare alla normalità, sono tematiche centrali di questo appuntamento, come hanno ribadito Carlo Paris e Elena Fiorani che insieme ad Ivano Maiorella si sono alternati alla conduzione.

Mogens Kierkbey, presidente ISCA, è intervenuto con un contributo video, in cui presenta l’associazione e l’iniziativa European Mile, in cui si incoraggiano le persone a fare “un miglio in più”, con molti eventi in tutta Europa. Le parole chiave di Kierkbey sono state: ricominciare e riconnetterci dopo un anno di covid-19, ricordandoci che: “every step counts!”

Poi, Santino Cannavò, responsabile politiche ambientali Uisp, da Messina ha ribadito l’impegno di dimostrare che il movimento è l’essenza principale per rimettere in moto la salute, il benessere. “Una scelta culturale, quella di partecipare a Move Week, che ci unisce a tutta l’Europa, per dare forza a una nuova rinascita e ripartenza.” Cannavó sottolinea anche che “movimento” non è solo movimento fisico, vuol dire anche rinascita del territorio anche attraverso la sua idea.

Un altro aspetto emerso durante la diretta, riguarda il turismo, un volano che lo sport può apportare anche per quelle che sono attività in natura. Isabella Tedeschini, in collegamento da Orvieto, ha poi raccontato le attività in tempo reale al Parco del Tevere, con i tanti partecipanti che hanno risalito il percorso fluviale per European Mile.

Da Trieste Alice Trevisan ci ha mostrato importanza di fare rete anche in zone piccole, un gruppo folto di persone immerse nel parco, per una passeggiata verso il castello dalla stazione di miramare, un gioiello di metà 800, attraversando riserva naturale per concludere dal castello Miramare.

Parlando poi di sport come integrazione, Paris ha ricordato un triste episodio di razzismo: Sehid, un giovane calciatore etiope che si è tolto la vita, dopo aver denunciato più volte fenomeni di razzismo. L’impegno di Uisp è infatti anche nell’integrazione di tutti attraverso lo sport.

Nel video da Rovigo, Massimo Gasparetto, responsabile politiche per la promozione della salute Uisp, ha parlato di ricominciare a muoverci divertendosi, per ritrovare la fiducia che la pandemia ha rovinato, lavorando con giovani, anziani, disabili per condividere l’idea dello sport per tutti che incarna Uisp.

Cinzia Sivier, presidente comitato uisp Rovigo, ha condiviso gli eventi in corso: danza, corsa, canoa e arti marziali. Un grande fermento nelle vetrine più belle dei comuni della zona.

Chiara Feleppa, ci ha raccontato la passeggiata nel parco dell’Aniene di Roma con Ilaria Nobili, responsabile di Danzandando, una camminata lenta ma accompagnata musicalmente da strumenti etnici e i suoni di Luca Natali. L’obiettivo è quello di ritornare al proprio corpo e ritrovare il benessere interiore.

Altri contributi video da Pordenone, con Francesco Cesa che ha raccontato il percorso nella natura previsto per il 6 giugno.

Il Comitato Uisp Iblei ha mostrato le attività di ginnastica e giochi che si sono svolti nei giorni scorsi. Il giro d’Italia è andato avanti con il collegamento da Contigliano in provincia di Rieti con Claudio Fovi. Il gruppo ha percorso un miglio, uniti nella missione di riscoprire il proprio passo unendosi alle altre città europee. La voglia di riscatto e rinascita dopo il periodo di pandemia è emersa dalle parole di Caterina Ubertini, presidente del comitato territoriale di Uisp di Rieti.

Patrizia Alfano, vicepresidente nazionale e presidente comitato Uisp Piemonte, è intervenuta raccontando le iniziative di Superga e Biella, le città coinvolte nelle attività di camminata. A Gorizia, l’evento ha unito storia e movimento con una gita completamente ecologia a Castello Miramare di Trieste. Per Ascoli Piceno, Daniel Ficcadenti ha raccontato l’iniziativa pomeridiana con i bambini, uno spettacolo di ginnastica artistica, seguito da una passeggiata nella vallata del Tronto.

La diretta si è conclusa con una panoramica delle attività in corso nel parco di Roma e con l’intervento da Plosdiv, Bulgaria di Laska Nenova, Head of Membership and Campaign ISCA, e Francesco Braschi (bg be active) introdotti da Layla Mousa, dell'Ufficio grandi manifestazioni nazionali Uisp, che hanno raccontato l’European Mile, un modo per celebrare la gioia di muoversi e di stare tutti insieme. Nenova ha concluso il suo intervento con augurio: tornare presto a stare insieme anche in presenza, non solo online.

Tiziano Pesce ha terminato con un bilancio della giornata che definisce più che positivo: “Oggi abbiamo dimostrato come la nostra rete associativa sia viva e guarda con una certa dose di fiducia al futuro.” Il presidente nazionale Uisp ha ribadito come queste siano giornate dedicate alla ripartenza attraverso l’impegno di migliaia di associazioni dilettantistiche sul territorio e ha ricordato l’imminente avvio dei centri estivi, altro simbolo di rinascita.

La regia della diretta è stata curata da Sergio Pannocchia. Hanno collaborato: Chiara Feleppa, Eleonora Serafini, Marco Bosco, Silvia Beccatini.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore