/ Rugby

In Breve

Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Rugby | 08 novembre 2021, 21:51

PRO RECCO RUGBY - SQUALI SCONFITTI MA FINALMENTE IN META

PRO RECCO RUGBY - SQUALI SCONFITTI MA FINALMENTE IN META

La partita giocata allo stadio Carlini-Bollesan di Genova contro Biella, quarta giornata del campionato di Serie A, si è conclusa con una sconfitta 34-7 per gli Squali della Pro Recco Rugby, per la prima volta impegnati in un incontro “casalingo” lontano dall’amato campo Carlo Androne.

I punti subiti non sono certo pochi ma, nel cammino che la squadra sta compiendo, non mancano i motivi di sorridere, nonostante la sconfitta, il pomeriggio di gelida tramontana e la stranezza e difficoltà di giocare, di fatto, l’intero campionato in trasferta.

“Sono contento – esordisce coach Van Vuren – perchè i pronostici per la partita di oggi erano di punteggi ben più severi e, soprattutto, perchè in questa fase noi dobbiamo guardare prima di tutto ai progressi e ce ne sono, nonostante le tre sconfitte di seguito: basti pensare che a Milano all’esordio avevamo commesso ben ventotto falli, che erano scesi a diciotto a Parabiago e a undici oggi. I problemi di disciplina non sono risolti, così come la resa sul campo di una squadra giovane e inesperta che cresce un giorno dopo l’altro, ma stiamo seguendo il nostro percorso ed è quello che dobbiamo fare, con l’ulteriore difficoltà di giocare di fatto sempre fuori casa”.

Gli fa eco scherzando il vicecapitano Davide Noto: “A parte me, che ho tutto in abbondanza, la squadra ha pochi anni, poca esperienza e anche poco peso: la disciplina sta migliorando e oggi è arrivata la prima meta della stagione, che è una piccola cosa ma comunque un altro passo avanti. Biella quest’anno è una squadra matura e solida e ogni partita a noi deve servire per imparare e crescere”.

Per capitan Giacomo Rosa oggi è arrivato il “cap” numero cento in Serie A, in un pomeriggio in cui Eolo ha voluto partecipare con veemenza alla partita: “Il vento gelido e forte sicuramente ha condizionato il gioco di entrambe le squadre, ma nessuno si è risparmiato e credo che, nonostante tutto, la partita sia stata molto combattuta, anche se noi non riusciamo ancora ad essere abbastanza incisivi in attacco”.

La prima meta stagionale degli Squali è stata segnata dal pilone sudafricano Marcel Nel, che si sta rapidamente ambientando ed inserendo nel gruppo. Il man of the match votato internamente dagli Squali è il mediano di mischia Lucas Tagliavini.

Proprio il gruppo, più importante che mai in una stagione non semplice e per una squadra rinnovata quasi totalmente rispetto a prima dello stop per il covid, è sempre al centro di attività settimanali organizzate da coach Van Vuren che coniugano fitness e team building, per aiutare l’inserimento dei più giovani e dei tanti esordienti in Prima Squadra e per vivere in modo sereno e positivo questo campionato e il grande lavoro che comporta.

Sabato anche il settore giovanile biancoceleste ha sperimentato l’esordio su quello che sarà il campo “di casa” per questa stagione: l’U13 ha infatti giocato sul campo Marchesani di proprietà del comune di San Colombano Certenoli, in val Fontanabuona, in precedenza in uso alla Calvarese Calcio. La Pro Recco Rugby ringrazia il Presidente del Comitato Ligure Mantovani per il supporto e l’impegno profuso per aiutarci a trovare questa soluzione, il sindaco Carla Casella e l’assessore Franco Queirolo per la disponibilità e Davi, infaticabile custode del campo che non ha mai smesso di fare la dovuta manutenzione e ci permette di trovare sempre l’impianto pronto ad accoglierci.

Il calendario di Serie A osserverà ora un turno di riposo e si tornerà in campo domenica 21 novembre, con gli Squali impegnati sul campo della capolista CUS Torino.

——–

Tabellino:

Tossini Pro Recco Rugby -Biella Rugby Club 7-34 (0-24)

Marcatori: p.t. 4′ m. Morosini tr Morosini (0-7), 12′ cp Morosini (0-10), 33′ m. Boccardo tr Morosini (0-17), 40′ m. Loretti tr Morosini (0-24) s.t. 13′ m. Vezzoli (0-29), 20′ m. Panigoni (0-34), 33′ m. Nel tr Romano L. (7-34).

Pro Recco: Cinquemani (32′ st Lucerti), Marcellino T. (39′ pt Coppola, 1′ st Della Valle, 9′ st Balestracci), Romano S., Barisone M., Mitri (32′ st Gianrossi), Romano L., Tagliavini, Rosa (c), Canoppia (9′ st Barisone E.), Matulli, Cartoni (9′ st Marcellino M.), Nese (32′ st Tomarchio), Maggi, Noto, Nel. All. Van Vuren

Biella RC: Morosini, Tosetti (1′ st Martinetto), Ongarello, Grosso (c), Braga (19′ st Poli), Benettin, Rorato, Loretti (1′ st Vezzoli), Boccardo, Oghittu (23′ st Littori), Panaro, Bertone (15′ st Panigoni), Ledesma (12′ st Zacchero), Romeo (19′ st Vaglio), Chaabane (1′ st Armenti). All. Porrino

Arb. Locatelli (BG). AA1 Franchini (Genova), AA2 Rebuschi (Rovigo)

Cartellini: 39′ pt giallo Maggi (Recco), 23′ st rosso Romano S. (Recco), 33′ st giallo Vaglio (Biella)

Calciatori: Romano L. (Recco) 1/2. Morosini (Biella) 4/6.

Note: giornata molto ventosa e fredda. Centesima presenza in serie A di Giacomo Rosa (Pro Recco).

Punti conquistati in classifica: Pro Recco 0 – Biella RC 5

Player of the Match: Rorato (Biella)

——–

Serie A, girone 1, giornata IV

ASR Milano – Rugby Parabiago 28-24 (4-1)

Amatori Alghero – CUS Torino 5-34 (0-5)

VII Torino – CUS Genova 15-17 (1-4)

Pro Recco Rugby – Biella RC 7-34 (0-5)

 

Classifica: CUS Torino 19, Biella 14(*), Parabiago e Milano 9(*), Centurioni 7(*), CUS Genova 5, VII Torino 4(*), Alghero 4(**), Pro Recco 0(*).

 

Emy Forlani – addetta stampa Pro Recco Rugby

(Foto Roberto Roncallo. Lucas Tagliavini vs Biella)

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore