/ Pallacanestro
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Pallacanestro | 31 gennaio 2022, 16:14

BASKET/ IL CUORE OLTRE GLI OSTACOLI: SETTIMO SIGILLO PER LA TARROS

Tenacia e determinazione sopperiscono ad una forma ancora non al top ed i bianconeri proseguono la loro corsa inanellando la settima vittoria consecutiva.

BASKET/ IL CUORE OLTRE GLI OSTACOLI: SETTIMO SIGILLO PER LA TARROS

La condizione non è certo quella dello scorso dicembre. La pausa molto lunga per le festività natalizie ed il riacutizzarsi della pandemia, ma soprattutto il Covid che non ha risparmiato direttamente la squadra ed ha costretto ad un ulteriore stop, hanno lasciato strascichi ancora evidenti. Nonostante tutte le difficoltà a ritrovare il top della forma, però, la Tarros continua a mettere a segno vittorie.

Dopo quello contro Quarrata, arriva il secondo successo in cinque giorni: i bianconeri, infatti, battono il CUS Pisa, sempre tra le mura amiche del PalaSprint. La vittoria contro i toscani porta a 24 i punti in classifica e permette agli spezzini di consolidare il terzo posto.

"Abbiamo ancora un po' di scorie da smaltire - ribadisce il Presidente Danilo Caluri - Sicuramente non siamo la squadra brillante che abbiamo dimostrato di essere negli ultimi mesi dello scorso anno, ma sono fiducioso. Ci vorrà ancora un po' di tempo e servirà tanto lavoro per recuperare appieno, ma riuscire a vincere anche in questa condizione è dimostrazione di grande maturità e della bontà di un gruppo sul quale ho sempre creduto. E' importante in questa fase per noi complicata non lasciare punti per strada e finora questo obiettivo lo abbiamo centrato".

La partita contro il CUS Pisa ha reso evidente tutto questo: la Tarros impiega più di metà gara a trovare il ritmo giusto ed imprimere alla partita la svolta a proprio favore.

Dopo un avvio incoraggiante, che le permette di chiudere la prima frazione in vantaggio di 7 punti, sul 21-14, infatti, i padroni di casa lasciano il secondo tempino agli avversari che ricuciono quasi completamente lo svantaggio. Alla pausa lunga il punteggio è di nuovo, quasi, in parità: 37-35.

Le cose cambiano nella ripresa: la Tarros che rientra sul parquet dagli spogliatoi è molto diversa da quella della prima metà dell'incontro. Sono ben 35 i punti segnati in soli 10 minuti dai bianconeri, praticamentr quanti ne avevano messi insieme nei due tempini precedenti. Al contempo bloccano quasi tutte le strade agli ospiti, che di punti ne segnano 17. Questo fa sì che il gap tra le due formazioni ora sia davvero significativo: +20 per i padroni di casa. Nell'ultima frazione i bianconeri devono controllare ed evitare che gli ospiti possano riavvicinarsi e così fanno. Alla sirena il tabellone segna 86-70.





Arriva così per i ragazzi guidati da coach Bertelà un'altra importante vittoria, la settima di fila, messa a segno con il cuore, la determinazione e la tenacia, che hanno sopperito ad una condizione fisica certo ancora non al top. Tutto questo, ovviamente, non può che dare fiducia per il futuro.

Prossimo appuntamento per i bianconeri domenica 6 febbraio alle 18.00 contro Agliana, stavolta in trasferta.







Spezia Basket Club Tarros - CUS Pisa: 86- 70 (21-14; 37-35; 72-52)

Spezia Basket Club Tarros: Bolis 14, Gasapani n.e., Ramirez 3, Menicocci 4, Preci, Kuntic 13, Vignali 27, Fazio, Balciunas 23, Pietrini, Rocchi 2, Albanesi. Coach: Bertelà.

CUS Pisa: Redini 6, Fiorindi 4, Italiano 17, Bonasera, Regoli Fed n.e., Lazzeri 8, Siena 18, Sciamanda n.e., Franceschi, Regoli Fra 6, Quarta 11. Coach: Angiolini.



Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore