Pallanuoto - 23 novembre 2022, 18:00

PALLANUOTO A1F, BOGLIASCO ALLA PARI CON LA SIS PER TRE TEMPI

PALLANUOTO A1F, BOGLIASCO ALLA PARI CON LA SIS PER TRE TEMPI

Un grande Netafim Bogliasco 1951 mette per tre tempi alle corde la superpotenza SIS Roma. Alla fine il posticipo del quarto turno di Serie A1 femminile, andato in scena questo pomeriggio alla Vassallo, se lo aggiudicano come prevedibile le detentrici della Coppa Italia. Ma gli applausi sono tutti per le ragazze di Sinatra, capaci di giocarsela punto a punto contro un avversario che fin qui aveva stritolato qualsiasi rivale. Solamente nell’ultimo tempo le biancazzurre hanno dovuto arrendersi alle capitoline che facendo ricorso a tutto il proprio strapotere sono riuscite a piegare le bogliaschine, definendo il 10-5 finale.

Iniziata su ritmi molto alti, la prima parte di gara è tuttavia caratterizzata da pochissime infrazioni ma anche da tanti errori in fase di rifinitura da ambo i lati. Non a caso l’unica rete messa a referto nel primo tempo è quella della ligure di Roma Sofia Giustini. Le ospiti raddoppiano in apertura di secondo quarto, dando l’illusione di poter mettere in discesa la sfida. In realtà Bogliasco cambia marcia e con una bella doppietta di Marta Carpaneto riequilibra il punteggio nel giro di due minuti e mezzo. Una parità che viene ribadita prima del cambio vasca anche dal botta e risposta tra Picozzi, a segno su rigore, e Anastasia Riccio, che realizza la rete del 4-4. Il positivo incedere bogliaschino prosegue anche nella terza ripresa con Rosa Rogondino che firma il primo, ma anche unico, sorpasso delle locali. Un vantaggio presto ribaltando dalla SIS con Galardi e Nardini. Giunte all’ultimo tempo separate da una sola rete, le due squadre si distanziano definitivamente nella prima metà del quarto quarto quando Roma trova il tris che di fatto decide la gara. Il gol in superiorità di Rogondino serve solo a spezzare il break giallorosso, prima dei due centri conclusivi firmati da Papi e Tabani. Nel finale il portiere biancazzurro Valeria Uccella suggella una prestazione maiuscola respingendo a Giustini un tiro di rigore.

“Abbiamo fatto davvero un’ottima gara contro una delle tre squadre più forti del campionato, pur commettendo più errori rispetto alle ultime uscite – dichiara Sinatra a bocce ferme – Peccato, perché senza quelle sbavature il divario sarebbe stato sicuramente meno netto. In un’altra partita simile, quella con il Plebiscito del mese scorso, avevamo retto per due tempi. Oggi siamo arrivati a tre ed essendo soltanto alla quarta giornata di campionato non possiamo che guardare al futuro con fiducia. Adesso ci attendono due scontri diretti contro Trieste e Rapallo che potranno dire molto sul nostro grado di crescita e sugli obiettivi che potremmo perseguire nel corso della stagione”.

TABELLINO:

NETAFIM BOGLIASCO 1951-SIS ROMA 5-10

NETAFIM BOGLIASCO 1951: V. Uccella, A. Riccio 1, P. Di Maria, G. Cuzzupe’, A. Mauceri, G. Millo, G. Lombella, R. Rogondino 2, M. Paganello, B. Rosta, M. Carpaneto 2, D. Spampinato, M. Oberti. All. Sinatra

SIS ROMA: E. Eichelberger, Papi 1, G. Galardi 1, Carosi, S. Giustini 1, C. Ranalli 1, D. Picozzi 1, C. Tabani 2, C. Nardini 1, L. Di Claudio 1, A. Cocchiere, Andrews 1, Galbani. All. Capanna

Arbitri: Ferrari e Pinato

Note

Parziali: 0-1 3-2 1-2 1-5 Nessuna giocatrice uscita per limite di falli. Superiorità numeriche: Bogliasco 1/5 e SIS Roma 1/6 + 2 rigori. Uccella (B) para un rigore a Giustini nel quarto tempo. Spettatori 100 circa.

Ti potrebbero interessare anche:

SU