Rugby - 06 ottobre 2023, 22:14

COMINCIA LA SERIE B PER I RAGAZZI DEL CUS RUGBY: LE PAROLE DI ANDREW ROBBS, VICE COACH BIANCOROSSO

COMINCIA LA SERIE B PER I RAGAZZI DEL CUS RUGBY: LE PAROLE DI ANDREW ROBBS, VICE COACH BIANCOROSSO

La stagione della prima squadra maschile del CUS Genova Rugby sta per cominciare. La Serie B, più precisamente il Girone 1, partirà infatti nel weekend, con i Biancorossi impegnati contro il Rugby Rho, reduce dalla recente promozione dalla Serie C. Sfida in programma domenica alle 15:30 allo Stadio Molinello.

La guida tecnica degli Universitari è cambiata rispetto alla scorsa stagione di Serie A. Francesco Bernardini, co-allenatore insieme a Ian Snook, quest’anno si occuperà del Settore Giovanile, mentre in prima squadra è tornato Simon Jones.

Classe ’55, il tecnico inglese è un ex giocatore del Bath nonché ex biancorosso, con esperienze da giocatore anche in Australia e in Canada. Per lui esperienza come tecnico nella Nazionale dell’Indonesia, con anche l’orgoglioso di aver vestito la gloriosa divisa dei Barbarians. In suo supporto sarà presente Andrew Robbs, ex giocatore con grande esperienza in Italia e che passa dall’operato del Settore Giovanile del CUS Rugby allo staff della prima squadra. Analizziamo il momento dei ragazzi della Serie B proprio attraverso le parole dello scozzese.

«Lavorando nel Settore Giovanile durante la passata stagione», racconta Robbs, «credo di aver dimostrato di meritarmi quest’occasione in prima squadra al fianco di Simon Jones». Una coppia di tecnici dunque proveniente dal Regno Unito, seppur da due Paesi differenti. «Io sono scozzese mentre Simon è inglese», spiega il vice allenatore, «sono qui anche per dare una mano a Simon dal punto di vista linguistico», racconta con il sorriso e con un italiano fluentissimo. «A livello umano ci siamo trovati benissimo», ammette, «è veramente una bella persona e si sta creando un bell’ambiente».

Che gruppo è quello biancorosso? «Parliamo di una squadra la cui età media è intorno ai 22 anni», analizza Robbs, «sono fiducioso circa il fatto che possiamo fare un bellissimo campionato». Una squadra la cui alchimia va sicuramente ricostruita. «Non siamo una squadra già fatta», aggiunge, «c’è sicuramente da lavorare per questo progetto pluriennale». Quali le prospettive? «Spero si possa puntare in alto in una città grande come Genova e in uno stadio importante come il Carlini-Bollesan», dichiara lo scozzese, «credo che almeno due terzi di questo gruppo abbia le carte in regola per giocare ad alti livelli».

Un nuovo campionato in cui il CUS Genova ritroverà i “cugini” del Recco. «Il derby di ritorno dello scorso anno risultato è parte è stata una giornata fantastica», racconta Robbs, «vorrei che ogni partita in casa avesse quel tipo di atmosfera». «Purtroppo non siamo riusciti a prenderci i punti necessari per evitare gli spareggi», afferma il vice coach, con i Biancorossi che sono scivolati direttamente in Serie B a differenza dei recchesi, retrocessi agli spareggi.

Ti potrebbero interessare anche:

SU