Promozione | mercoledì 12 dicembre 2018 12:40
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Cerca nel web

Promozione | domenica 07 gennaio 2018, 17:54

Cairese-Arenzano, l'amarezza di Gazzano

L'esperto centrocampista genovese lamenta le troppe assenze e lancia un monito: "A queste partite bisognerebbe arrivarci al completo, purtroppo non è stato cosi. Ora bisogna lavorare duramente, soprattutto i nostri giovani che a volte pensano di essere già arrivati..."

Cairese-Arenzano, l'amarezza di Gazzano

Davide Gazzano commenta cosi la sconfitta dell'Arenzano sul campo della Cairese nel big match di giornata, recupero della partita rinviata per neve a fine 2017.

"Dico subito che loro sono un'ottima squadra e hanno meritato la vittoria di oggi e la posizione di classifica che hanno ma sono molto dispiaciuto perché non abbiamo potuto giocarcela in maniera equilibrata e bisogna ammetterlo perché infatti avevamo troppe assenze importanti, come Dentici, Rolando e Vallarino. E poi Rusca e Burattini sostituiti perché erano già in condizioni precarie. Nardo e il sottoscritto non si sono allenati tutta la settimana per problemi fisici. È davvero un peccato non aver potuto competere contro una grande squadra con l'organico al completo e in forma. A queste partite per esperienza so bene che bisogna arrivarci con tutti a disposizione e in forma invece noi eravamo troppo rimaneggiati basta pensare che l'età media della nostra squadra sarà stata sui 23/24 anni ! Nonostante questo dopo un primo tempo in difficoltà il secondo abbiamo creato diversi pericoli alla Cairese alcuni clamorosi come Aurelio e Damonte, anche dopo il gol del 2 a 0 su un nostro errore abbiamo continuato a giocare. Purtroppo è un momento non felice e bisognerà lavorare duramente, anche i nostri giovani che hanno qualità ma che spesso pensano di essere già calciatori solo per aver fatto qualche presenza e hanno poca voglia di lavorare e migliorarsi".

PDP

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore