Serie A | mercoledì 18 settembre 2019 12:29
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Cerca nel web

Serie A | 12 settembre 2019, 11:46

Acque agitate in casa Samp

Starà ora a coach Di Francesco trovare l’assetto tattico e gli uomini giusti e dare loro i giusti stimoli

Eusebio Di Francesco

Eusebio Di Francesco

Periodo difficile per la Sampdoria, con il club in piena trattativa per la cessione della società. Pare che siamo ai dettagli per la cessione alla cordata capeggiata dal grande ex Gianluca Vialli, ma complice un mercato non esorbitante e un pessimo inizio di stagione, la panchina di Di Francesco già traballa. Secondo Eurobet infatti, sono poche le possibilità che l’ex allenatore della Roma arrivi al 25 Dicembre ancora in sella ai blucerchiati: il book infatti quota solamente 2.25 la possibilità di dimissioni o di esonero dell’ex allenatore della Roma entro il 25 Dicembre: in sostanza ci sono buone possibilità che il nuovo coach della Samp non riesca ad arrivare al famigerato panettone.

Interessanti anche le altre quote relative agli altri allenatori così come i tanti bonus di benvenuto offerti ai nuovi iscritti.

Ci sono continui aggiornamenti da parte dei maggiori organi di stampa sulla trattativa di cessione della Samp, e pare che le parti abbiano quasi raggiunto un accordo. Al momento-secondo fonti autorevoli-la distanza tra Ferrero e la cordata capitanata da Vialli è di circa 10mln di Euro, distanza che si può sicuramente limare, come i tifosi blucerchiati si augurano.

Tifosi che si attendono una reazione da parte della squadra che ha impattato l’inizio di campionato nel peggiore dei modi e non è apparsa sufficientemente “sul pezzo”. L’idea è che con la cessione di Andersen la difesa si sia molto indebolita non avendo trovato un sostituto all’altezza, e che manchi una spalla a Quagliarella, che evidentemente non può fare tutto da solo. Il centrocampo poi è apparso piuttosto molle, con alcuni episodi di nervosismo gratuito, come l’espulsione di Vieira al 46’ del primo tempo nella gara contro il Sassuolo per un fallo cattivo e inutile sul neroverde Peluso.

Starà ora a coach Di Francesco trovare l’assetto tattico e gli uomini giusti e dare loro i giusti stimoli, poiché la situazione di classifica deve assolutamente cambiare, e le prestazioni fornite finora non hanno assolutamente soddisfatto i tifosi.

Ormai tutti si aspettano un lieto fine alla trattativa Ferrero-Vialli, che potrebbe così spazzare le nubi all’orizzonte e dare più tranquillità a tutta la squadra, che al momento sembra risentire in toto della poca chiarezza societaria. A prescindere da quanto e come finirà la trattativa, la Samp deve assolutamente invertire la rotta e tornare a macinare punti come fatto nel campionato scorso, dove ha mostrato sprazzi di ottimo gioco e colto buoni risultati.

Sponda Genoa invece si registra tutt’altro clima, con Mister Andreazzoli che ha iniziato alla grande e può contare su un super Kouamè oltre che sulla giovane promessa Pinamonti, ormai a suo agio in Serie A dopo le ultime ottime prestazioni. Il centrocampo sembra girare molto bene e la difesa pare ormai collaudata: in particolare oltre a Pinamonti si è messo in evidenza in queste prime giornate Radovanovic, arrivato dal Chievo e subito diventato protagonista del centrocampo rossoblù.

Un altro nuovo arrivato che ha avuto subito un ottimo impatto è l’ex Milan Christian Zapata, autore finora di ottime prestazioni coronate dal gol rifilato alla Fiorentina nella seconda giornata di campionato, rete che ha sbloccato il match mettendolo in discesa per Criscito e compagni.


Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore