/ Prima categoria
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Cerca nel web

Prima categoria | 27 marzo 2020, 01:09

10 DOMANDE AL GIORNO Ecco il pensiero di Enrico Valmati

Ecco le risposte dell'allenatore/rivelazione del Borzoli dei record: "Bisogna apprezzare quello che si ha e quello che si vive nel momento stesso perché può succedere che anche la cosa più banale, come può solamente essere un caffè al bar o due parole con gli amici diventino quasi utopia".

10 DOMANDE AL GIORNO Ecco il pensiero di Enrico Valmati

SOSTIENI SETTIMANA SPORT CON UN PICCOLO AIUTO

1- CIAO ENRICO, COME VIVI IL MOMENTO ?

1) è un momento delicato che ha stravolto completamente le nostre abitudini e dal quale spero si possa uscire il prima possibile

2- CHE SENSAZIONE HAI, SI RIPRENDERA' A GIOCARE?

2) spero vivamente di Si perché vorrebbe dire che il problema è stato fermato. Ma la mia sensazione data dal momento è che per noi Dilettanti non si riprenderà a giocare, queste tardive misure restrittive han fatto espandere troppo il virus e non basteranno 2 mesi per porre fine all'emergenza.

3- SE SI RIPRENDERA', CHE FORMULA ADOTTERESTI?

3) la formula da adottare sarebbe in base al tempo che rimarrebbe prima del 30 giugno, data che stabilisce la fine dell'anno calcistico. Ci sarebbe dunque la forte possibilità di giocare ogni tre giorni e anche nel mese di giugno.

4- SE NON SI RIPRENDERA', COME TI COMPORTERESTI CON PROMOZIONI/RETROCESSIONI?

4) Cancellare l'anno in corso per tutti gli sport e far finta che non si siano mai disputati, penso non sia un ipotesi plausibile. Come è già stato attuato nelle discipline invernali come lo Sci, la decisione è stata quella di validare i campionati tenendo conto della classifica di quel momento. E penso che se mai non si riprendessero veramente i campionati, la soluzione adottata sarà questa. Probabilmente nel caso calcistico bloccando le retrocessioni, ma promuovendo chi prima dello stop occupava la posizione più alta.

5- SECONDO TE CI SI DOVEVA FERMARE PRIMA?

5) Non penso di essere in grado di rispondere a questa domanda, posso solo dire che si sarebbero dovute adottare fin da subito misure restrittive che poi sono arrivate col tempo e questo forse ci avrebbe aiutato a sollevarci prima da questa situazione

SOSTIENI SETTIMANA SPORT CON UN PICCOLO AIUTO

6- IL CORONAVIRUS CI HA INSEGNATO QUALCOSA?

6) Bisogna apprezzare quello che si ha e quello che si vive nel momento stesso perché può succedere che anche la cosa più banale, come può solamente essere un caffè al bar o due parole con gli amici diventino quasi utopia.

7- COME SONO CAMBIATE LE TUE DOMENICHE?

7) le mie domeniche sono state stravolte, dal dedicarle alle partite di campionato allo stare in casa e inventarsi qualcosa da fare, ma questo naturalmente vale per le domeniche ma un po' per tutti gli altri giorni.

8- SE IL CALCIO NON CI FOSSE TU COSA FARESTI?

8) Sinceramente non ho mai considerato questa ipotesi, meglio non pensarci

9- HAI GIA PENSATO A COME IMPIEGARE I PROSSIMI WEEK END?

9) speriamo di tornare presto alla normalità, perché oltre a improvvisarmi chef, guardare serie TV a non finire non saprei cos'altro inventarmi. Ma devo dire che questo periodo di pausa forzata, mi da un sacco di tempo libero per dedicarmi ad un continuo aggiornamento tra lo seguire corsi online, visionare partite e analizzarle, insomma ne approfitto per preparami al meglio quando si tornerà sui campi

10 – RACCONTACI I TUOI HOBBY

10) come detto prima ho pensato a improvvisarmi dietro i fornelli in questo periodo. In realtà i miei hobby sono legati all'ambito calcistico e sportivo. Seguo spesso convegni online o leggo molto ma sempre su argomenti legati al calcio o utili al mio continuo aggiornamento personale.

SOSTIENI SETTIMANA SPORT CON UN PICCOLO AIUTO

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore