/ Prima categoria
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Cerca nel web

Prima categoria | 21 ottobre 2020, 23:38

PRIMA B/LA LETTERA DEL MURA ANGELI

Riceviamo e pubblichiamo le considerazioni della società biancorossa sull'emergenza Covid19 nel calcio dilettanti

PRIMA B/LA LETTERA DEL MURA ANGELI

Premettiamo che non abbiamo nessuna intenzione a polemizzare nei confronti di chi si trova nella difficile posizione di dover prendere decisioni in un periodo così complicato ma ci teniamo ad uscire allo scoperto e a chiarire la nostra posizione.

Purtroppo in questo momento il nostro amato calcio dilettantistico è tutto fuorché un divertimento!

Le società fanno grossi sacrifici per applicare il protocollo federale ma questo non è assolutamente sufficiente a garantire l’incolumità di giocatori, dirigenti e tutti coloro che gravitano nei campi della nostra Regione.

Il contenuto del protocollo stesso è fatto su misura per il calcio professionistico dove ogni giorno tutti i membri delle società vengono sottoposti a tamponi, i positivi vengono prontamente isolati e tenuti sotto costante controllo fino alla guarigione e, nonostante questo, dopo appena un mese di campionato sono già state rinviate parecchie partite.

È chiaro ed evidente che i dilettanti non possono avere gli stessi privilegi dei professionisti e allora ci  sorge spontaneo chiederci: perché dobbiamo ostinarci a proseguire a tutti i costi? 

Perché dobbiamo essere uniformati ai professionisti?

Perché dobbiamo dare la priorità al calcio rispetto alla salute e al lavoro?

Non varrebbe la pena fermarsi adesso e tornare a giocare al nostro adorato sport una volta che la situazione si sarà normalizzata? 


Grazie anticipatamente per l’attenzione che vorrete dare a questo appello 

Il consiglio direttivo 

A.S.D. Mura Angeli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore