/ Promozione
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Promozione | 20 ottobre 2021, 10:57

BOGLIASCO Entusiasmo da primato per Lorenzo Bagliano

Il presidente biancorosso si gode il suo giocattolo e il gioiellino Ballari...

BOGLIASCO Entusiasmo da primato per Lorenzo Bagliano

C’è grande entusiasmo in casa Bogliasco dopo un avvio di stagione entusiasmante fra coppa e campionato, dove i ragazzi di Poggi sono nettamente primi nonostante una partita da recuperare.

Il presidente Lorenzo Bagliano si gode il suo giocattolo:

“Delle partite giocate finora le abbiamo vinte tutte e pareggiate due, in una sbagliando un rigore al 90’, nell’altra con tre palle gol fallite in maniera incredibile. Insomma le avremmo potute tranquillamente vincere tutte”.

L’entusiasmo di Bagliano in particolare è legato a un nome e cognome:

“Beh, Tobias Ballari è di un altro pianeta, la sua presenza fa rendere molto di più anche il nostro Cappelletti, un altro marziano che però è soggetto a momenti di depressione calcistica. Due cosi non li vedo in Promozione, ma forse neanche in Eccellenza. Il colpo Ballari? Un caro amico me l’ha proposto per trovargli una collocazione più elevata, ma alla fine si è trovato bene a Bogliasco ed è rimasto con noi. La speranza è che possa rimanere ancora con npoi magari in Eccellenza, anche se lui è uno almeno da Serie D. In Argentina giocava in Serie B, davanti a 30 mila spettatori, è un ragazzo meraviglioso, Poggi se n’è innamorato. I ragazzi sono contenti di averlo nello spogliatoio, è il classico numero 10 che abbina quantità e qualità, qualcuno proverà sicuramente proverà a portarcelo via”.

L’obiettivo dunque è salire di categoria?

“Dobbiamo rimanere coi piedi per terra e cercare di vincere più partite possibile. Abbiamo un mister bravissimo, abbiamo un gruppo molto forte e unito, a prescindere da chi gioca, con due/tre giocatori di categoria superiore, ci metterei anche Cimieri. Io sto seguendo sia le partite che gli allenamenti, penso che la squadra sia contenta di vedermi cosi presente, abbiamo già fatto qualche cena, e sono convinto che il gruppo faccia la differenza”.

Chi vede come avversarie per il titolo?

“Probabilmente il Golfo Paradiso è la più temibile, col Follo di cui tutti parlano bene la partita l’abbiamo fatta noi sbagliando un rigore, domenica ci attende la trasferta con un altro avversario forte come il Forza e Coraggio, ma  andiamo per vincere”.

Un bilancio dei suoi primi 5 anni a Bogliasco?

“Beh, bilancio positivo, il movimento giovanile è progredito grazie anche al Comune e alla Sampdoria, con la prima squadra siamo andati in Promozione, poi i due anni di covid ci hanno fermato. Vorrei citare tutti i componenti del mio staff, a partire dal vicepresidente Marchiano che in questo momento di grande entusiasmo si è riavvicinato alla squadra, un grande plauso a Parodi e Viacava che portano avanti con grande impegno il settore giovanile, un ringraziamento ai dirigenti della prima squadra, Pellegriti, Pratolongo e Padula che danno il loro apporto ogni domenica. Su mister Poggi che dire? Lui è abituato a vincere, ma rimane coi piedi per terra, in questo momento è lui che tiene a bada me…”

 

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore