PALLANUOTO | giovedì 27 febbraio 2020 15:25
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Cerca nel web

PALLANUOTO | 08 dicembre 2019, 11:12

PALLANUOTO La Spazio Rari Nantes Camogli vince anche a Roma

PALLANUOTO La Spazio Rari Nantes Camogli vince anche a Roma

3 su 3 per la Rari Nantes Camogli che sabato pomeriggio si è imposta anche a Roma contro la neo promossa Zero9 al termine di una partita complicata nella quale i bianconeri, però, sono sempre stati avanti. Voleva un approccio feroce Temellini e i ragazzi lo hanno subito accontentato: pronti via. Infatti, e Camogli in vantaggio 6 a 2 grazie alla tripletta di uno scatenato Iaci e ai gol di Cuneo, Foti e Beggiato. Nella seconda frazione sale in cattedra Dado Caliogna che con una doppietta consegna 5 gol di vantaggio ai suoi a metà partita, 8 a 3. Il Camogli sente i tre punti vicini e cala un pò d’intensità, la Zero9 non molla e lotta con le unghie e con i denti su ogni palla spinta dal sostegno dei propri tifosi. Al termine della terza frazione Beggiato e compagni sono in vantaggio 10 a 6. Il Camogli si innervosisce un pò troppo e non riesce più a segnare, ma controlla la gara senza troppi patemi. La rete che potrebbe riaprire definitivamente la partita arriva a 2 secondi dal suono dell’ultima sirena. Sarà questa l’ultima emozione del match. La Rari Nantes Camogli passa 10 a 8 e centra la terza vittoria in altrettante partite.


“Sono contento per il risultato, ma avremmo dovuto gestire meglio gli ultimi due tempi”, commenta Angelo Temellini, “Abbiamo letto male qualche fischio arbitrale e ci siamo innervositi troppo. Avevo chiesto un buon approccio e da questo punto di vista sono stato accontentato. Sapevo che la Zero9 non avrebbe mollato fino alla fine e per questo motivo dovevamo essere più cinici nel finale. Adesso dobbiamo ricaricare e poi lavorare su quello che non ha funzionato sperando di riuscire a recuperare la sfida contro la Sportiva Sturla prima di Natale”.


Terza vittoria consecutiva e prima affermazione fuori dalla Liguria. Si prosegue a testa alta con umiltà e consapevolezza dei propri mezzi.=

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore