/ Pallacanestro
Lavoro in Italia

Cerca sul sito

Vai all'archivio ›

Pallacanestro | 27 marzo 2022, 23:03

LA TARROS DOMINA, POI RISCHIA NEL FINALE, MA TORNA VINCENTE DA LUCCA

Per gran parte della partita i bianconeri sono nettamente avanti, con un distacco considerevole dagli avversari che però, nei minuti conclusivi, vanno vicino alla clamorosa rimonta.

LA TARROS DOMINA, POI RISCHIA NEL FINALE, MA TORNA VINCENTE DA LUCCA

Lo Spezia Tarros domina tre quarti di gara poi, complice anche la fatica accumulata in questo mese di forcing e gli infortuni, con conseguente panchina corta, cede nella frazione conclusiva e rischia di rimettere tutto in gioco. Con le ultime forze residue, però, riesce a controllare ed evitare che Lucca completi una rimonta che avrebbe avuto del clamoroso.


Dopo quella della scorsa settimana contro Montevarchi, arriva così un'altra vittoria fondamentale perchè permette ai bianconeri di non lasciare al solo Prato il terzo posto della classifica. Una posizione da provare a difendere con i denti, nelle ultime tre giornate di regular season.


Fortunatamente i turni infrasettimanali sono finiti: si torna sul parquet domenica, pertanto c'è almeno qualche giorno di tempo per rifiatare e la partita contro Lucca, così come del resto già la precedente, ha dimostrato quanto i bianconeri ne abbiano bisogno.



Gli spezzini partono in quinta e in un batter d'occhio portano il loro vantaggio in doppia cifra. Le maglie della difesa di casa sono larghe, le mani degli spezzine precise, e così dopo i primi dieci minuti il punteggio è sul 15-29.

La Tarros segna tanto e lascia pochi spazi agli avversari anche nella seconda frazione, tanto che il vantaggio arriva a toccare i 20 punti, anche se poi alla pausa lunga si va sul 26-42.


20 punti tondi tondi di vantaggio, invece, gli spezzini li hanno alla fine del terzo tempino.

La partita, che hanno condotto dall'inizio e che ha visto i toscani sempre nettamente dietro, con uno svantaggio numericamente considerevole, sembra ormai chiusa. Invece no. La quarta frazione sembra un'altra partita, complice anche la fatica accumulata dalla Tarros, non solo e non tanto in questa partita ma da diverse giornate. Lucca schiaccia sull'acceleratore, la Tarros fatica, anche se il suo alto tasso tecnico la tiene a galla. Chi pensava ad un finale tranquillo deve totalmente ricredersi: in pochi probabilmente se lo sarebbero aspettato ma a pochi secondi dalla fine tutto sembra essere di nuovo clamorosamente in gioco. A meno di mezzo minuto dalla sirena, infatti, i punti che restano a Lucca da recuperare sono solo 6. La Tarros però riesce a segnare e poi a non farsi sorprendere, amministrando bene i pochi secondi che restano ancora da giocare. Si chiude sul 64-72.


Ora, come anticipato, qualche giorno di riposo. La prossima sfida che attende gli spezzini è domenica 3 aprile quando al PalaSprint arriverà Valdarno.












Basketball Club Lucca - Spezia Basket Club Tarros: 64-72 (15-29; 26-42; 36-56)

Basketball Club Lucca: Lippi 13, Piercecchi, Russo 6, Benini 6, Vona 14, Landucci 3, Simonetti 6, Balducci, Burgalassi 9, Pierini 4, Cattani 3. Coach Tonfoni. 

Spezia Basket Club Tarros: Bolis 16, Gaspani, Maccari, Ramirez 10, Menicocci 6, Cozma, Vignali 18, Fazio 2, Vivi, Pietrini, Balciunas 20, Albanesi. Coach Bertelà.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore